mercoledì, Novembre 22, 2023
HomeBolognaAl via domani a Bologna il XXXV Congresso Nazionale dei pediatri SIPPS

Al via domani a Bologna il XXXV Congresso Nazionale dei pediatri SIPPS

(Sesto Potere) – Bologna – 22 novembre – Domani a Bologna si alza il sipario sul XXXV Congresso Nazionale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps). L’evento, dal titolo ‘Pediatria 5P – Predittiva, Preventiva, Personalizzata, Partecipata, Proattiva’, fino a sabato 25 novembre riunisce al Royal Hotel Carlton del capoluogo emiliano romagnolo oltre 400 pediatri, pronti a confrontarsi sulle numerose tematiche che riguardano la salute dei bambini e degli adolescenti: dalla salute orale dei minori nell’ambulatorio del pediatra alla bioetica dell’età evolutiva, dalla procreazione medicalmente assistita ai disturbi del neurosviluppo, dalla genitorialità responsiva alla gestione della febbre e delle tosse.

A Bologna fari puntati anche su latti formula, prevenzione in endocrinologiasalute riproduttiva, basse stature, immunodeficienze, vaccinazione anti-influenzale, effetti extrascheletrici della vitamina D, uso degli antibiotici nelle infezioni respiratorie nell’età evolutiva, sport in età evolutiva e disturbi del comportamento alimentare.

Nel corso della tre giorni di lavori spazio anche all’intelligenza artificiale, alla telepediatria, allo screening pediatrico del diabete tipo 1 e della celiachia, alla gestione di febbre e dolore, alla dermatite atopica e alle manovre salvavita.

Il programma completo del XXXV Congresso Nazionale Sipps è consultabile al seguente link: https://www.sipps.it/evento/pediatria-5p/

“Il 35esimo Congresso che si svolge a Bologna- ha spiegato all’agenzia di stampa Dire il presidente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, Giuseppe Di Mauro– ha un titolo particolare. Come Sipps utilizziamo già le 5P di Predittiva, Preventiva, Personalizzata, Partecipata e Proattiva, che ora dobbiamo migliorare e approfondire all’interno dei nostri documenti, nelle nostre attività e nei nostri progetti”.

“Apriremo l’evento con alcuni corsi monotematici, di subspecialità- ha proseguito- o comunque legati ad attività che interessano il pediatra. Mi riferisco al corso sulla salute orale nell’ambulatorio del pediatra, che sarà sviluppato dal professor Alberto Laino e da alcune giovani odontoiatre. A Bologna sarà presentata la Guida di Bioetica dell’età evolutiva e ci confronteremo sul neurosviluppo: oggi le principali patologie del bambino non sono più fisiche ma presentano caratteristiche psichiatriche, per le quali è bene intervenire fin da giovani”.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 23 novembre, alle ore 18.30, si terrà l’inaugurazione del Congresso, che ospiterà interessanti letture magistrali, tra cui quella del professor Andrea Pession, “che spiegherà ancora di più- ha evidenziato Di Mauro- questa ‘Pediatria 5P’, e quella del professor Ivano Dionigi, che si soffermerà sul tema ‘Il bambino modello dell’adulto’, in un racconto che ci proietterà nel futuro”.

Diverse le sessioni dedicate alla prevenzione e al sociale. “La prevenzione in endocrinologia– ha affermato il numero uno della Sipps- rappresenta uno dei nostri fiori all’occhiello, insieme all’antibioticoterapia e alla Guida sulle immunodeficienze nell’ambulatorio del pediatra, rivolta al pediatra generalista e a quello specialista. Sicuramente oggi è cambiato molto nella diagnosi e nell’individuazione delle immunodeficienze. Questa Guida ha un altissimo livello scientifico, a cominciare dalla pregevole prefazione del professor Luigi Notarangelo, che lavora negli Stati Uniti. Sarà un onore e un piacere presentare questa seconda edizione del 2023″.

“Tra gli argomenti al centro del congresso in terra emiliano-romagnola- ha tenuto a precisare Giuseppe Di Mauro- il vaccino anti-influenzale e il virus respiratorio sinciziale, con importanti innovazioni in tema di prevenzione. Dedicheremo poi un ampio spazio agli antibiotici. Oggi le Istituzioni stanno combattendo contro l‘antibiotico resistenza e in Italia, almeno in età pediatrica, non c’è un nuovo antibiotico da oltre 20 anni. Dobbiamo dunque tenere da conto i farmaci che oggi abbiamo a disposizione, che sono ancora estremamente efficaci, per evitare antibiotico-resistenza ed effetti collaterali”.

“A tal proposito- ha ricordato- il ministero della Salute ha formato un gruppo che ha posizionato la nostra Guida nel Comitato scientifico e come documento pediatrico con l’obiettivo di trovare soluzioni proprio a livello di antibiotico resistenza”.

L’innovazione occupa certamente i primi posti degli argomenti sui quali si soffermeranno i pediatri della Sipps. “La telemedicina, la telepediatria e l’intelligenza artificiale- ha dichiarato il presidente Di Mauro- non fanno parte del futuro, sono argomenti di uso comune e che dovranno essere implementati sempre di più nell’attività di tutti i giorni”.

Il presidente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale ha poi informato che “parleremo anche degli effetti extra scheletrici di vitamina D, argomento di una delle prossime Consensus, e di sport. Un programma, dunque, davvero ricco, che si completerà sabato 25 novembre con le importanti presenze del professor Emanuele BosiCarlo Catassi e del vicepresidente della Camera, Giorgio Mulé. Proprio a Montecitorio è stata approvata una legge sullo screening pediatrico per il diabete di tipo 1 e la celiachia, sono già stati stanziati investimenti in centri pilota di alcune regioni d’Italia. I pediatri di famiglia interverranno, soprattutto nei casi di diabete di tipo 1, e potranno evitare tante complicanze di chetoacidosi diabetica”.

“Tre giorni intensi di grande cultura, formazione e addestramento specifico per i pediatri- ha poi ricordato Di Mauro- e tutto quello che serve al professionista della salute dei più piccoli. Dall’altra parte ci aspettiamo una grandissima partecipazione di giovanissimi pediatri, anche pediatri in formazione, che beneficeranno a titolo gratuito di tutti i nostri documenti prodotti quest’anno in formato cartaceo, oltre a numerosi testi prodotti negli anni precedenti. È dunque uno dei convegni più partecipati in Italia, un appuntamento importante arricchito da relazioni e argomenti rivolti alle famiglie e agli adolescenti”.

A Bologna sarà inoltre presentato il progetto ‘Chiedi a me’, scaturito dalla Guida di Ginecologia dell’infanzia e dell’adolescenza, destinato agli adolescenti e ai loro genitori. Un progetto realizzato grazie a un linguaggio innovativo, proprio quello degli adolescenti. “Ci sarà una serie di brevi video, della durata massima di 1 minuto- ha reso noto Di Mauro- durante i quali un professionista risponderà alle domande, ad esempio sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, sulle mestruazioni, su tutta la parte sessuale e affettiva, utilizzando un linguaggio scientifico ma con modalità proprie di un adolescente”.

“Un modo- ha concluso Giuseppe Di Mauro- per testimoniare la presenza della nostra società scientifica al fianco delle giovani generazioni, quelle presenti e quelle future. Anche quest’anno, dunque, la Sipps dà e darà un contributo importante a 360 gradi”.

Dall’Emilia-Romagna alla Toscana: per il proprio Congresso Nazionale numero 36, la Sipps dà appuntamento a Firenze dal 5 al 7 luglio 2024 con il convegno dal titolo ‘Pediatria Preventiva e Sociale – Il pianeta delle nuove generazioni’.