lunedì, Gennaio 15, 2024
HomeEmilia-Romagna 2.400 i libri donati dai cesenati nel corso del 2023

 2.400 i libri donati dai cesenati nel corso del 2023

(Sesto Potere) – Cesena – 15 gennaio 2024 – Anche nel corso dell’ultima edizione, “Aiutaci a crescere, regalaci un libro!”, l’iniziativa della libreria Giunti al Punto lanciata quattordici anni fa per promuovere la lettura e contribuire alla formazione di bambini e ragazzi, ha raccolto numeri considerevoli: ben 2.400 libri donati da privati cittadini e sponsor locali.

“In un anno come quello appena concluso, così critico per la città e per molta parte della Romagna a causa degli eventi catastrofici del maggio scorso – commentano i membri dello staff della libreria cesenate – la partecipazione al progetto è stata ancora più sentita e generosa. Circa il 60 per cento dei nostri clienti ha aderito all’iniziativa confermando la centralità della lettura nella vita di tutti noi e rafforzando la preziosa relazione che intercorre da sempre tra i cesenati e il libro”. 

Alle scuole del Cesenate, oltre che a quelle di Forlì, Gatteo, Bertinoro, Longiano, Cesenatico e Cattolica, andranno in dono 1.621 libri grazie anche al contributo di Centrale del Latte di Cesena, Gruppo Martini, Formula Servizi, BCC Romagnolo, Babbi che sostengono progetti in gran parte legati all’ambiente con kit personalizzati per le scuole. Al Servizio Pediatria di Comunità dell’AUSL Romagna sono già stati donati e consegnati, per la quattordicesima edizione, quasi 800 libri, anche grazie alla partnership con il Lions Club Cesena. 

Promuovere e sostenere la “semplice” donazione di un libro significa progettare e costruire insieme un percorso di crescita e soprattutto di benessere per i cittadini più giovani.

Dare vita o sviluppare una biblioteca di una scuola o di un servizio pediatrico, costituisce un atto capace di imprimere e mantenere una precisa direzionalità culturale in un territorio, quello cesenate e non solo, da tempo caratterizzato dalla cultura del libro: la presenza in città della Biblioteca Malatestiana – Memoire du Monde dell’UNESCO – ne è una chiara testimonianza.

“Siamo felici – commentano gli Assessori ai Servizi per la Persona e la Famiglia Carmelina Labruzzo e alla Cultura e Inclusione Carlo Verona – che l’iniziativa promossa in città dalla libreria Giunti al Punto continui a riscuotere un successo significativo tra i nostri concittadini. Proprio a Cesena, con l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, ha mosso i primi passi il progetto ‘Nati per leggere’. Leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta. Pilastro questo su cui si basa la visione di ‘Con.te.sto’, la rete cittadina delle biblioteche, da intendersi non solo come luoghi dove svolgere unicamente l’attività di prestito ma come canali attivi nella mediazione tra il cittadino e la sfera culturale”.