mercoledì, Aprile 3, 2024
HomeEmilia-RomagnaTassinari: “Soddisfatta per riconoscimento monumenti nazionali a teatri comunali Provincia Forlì-Cesena”

Tassinari: “Soddisfatta per riconoscimento monumenti nazionali a teatri comunali Provincia Forlì-Cesena”

(Sesto Potere) – Forlì – 3 aprile 2024 – Teatri comunali Provincia di Forlì – Cesena i dichiarati “Monumento nazionale” grazie ad una serie di emendamenti nella proposta di legge in discussione alla Camera riguardante la dichiarazione dei principali teatri Italiani come monumenti nazionali.

Nel testo in discussione oggi a Palazzo  Montecitorio – testo unificato delle proposte di legge sulla dichiarazione di monumento nazionale di teatri italiani (C. 982-1214-1347-1584-1639-1677-1685-1754-A);  sono stati inseriti anche quei teatri dell’Emilia-Romagna che da decenni caratterizzano la vita artistica, sociale e culturale della nostra regione.

“Molti teatri comunali dell’Emila Romagna, saranno riconosciuti da oggi monumento nazionale, tra cui i teatri della Provincia di Forlì-Cesena, Teatro Alessandro Bonci di Cesena, Teatro Dragoni di Meldola, Teatro Mentore di Santa Sofia, Teatro Comunale di Cesenatico.  Siamo molto soddisfatti per questo importante riconoscimento a opere architettoniche, storiche e artistiche di grande valore e pregio della nostra regione”: commenta Rosaria Tassinari, deputata di Forza Italia e componente della Commissione Cultura.

La dichiarazione di monumento nazionale è un particolare riconoscimento (previsto dall’articolo 10, comma 3, lettera d), del Codice dei beni culturali e del paesaggio, decreto legislativo n. 42 del 2004.

“E’ nostro dovere sostenere e promuovere la nostra cultura e il nostro patrimonio artistico e architettonico inestimabile, apprezzato in tutto il mondo e il provvedimento approvato oggi va in questa direzione. La regione Emilia Romagna vanta un patrimonio culturale e architettonico di grande importanza di cui siamo orgogliosi e che riteniamo fondamentale per il lavoro di promozione e diffusione della cultura teatrale su tutto il territorio”: conclude la deputata romagnola di Forza Italia