venerdì, Dicembre 8, 2023
HomeEmilia-RomagnaSicurezza, Avolio e Viroli chiedono a Zattini di sfiduciare Mezzacapo

Sicurezza, Avolio e Viroli chiedono a Zattini di sfiduciare Mezzacapo

(Sesto Potere) – Forlì – 8 dicembre 2023 –  “Quello che è accaduto a Forli fuori dalla Discoteca  in via dei Filergiti non è che l’ultimo atto di una città allo sbando dal punto di vista della Sicurezza. Finché Gian Luca Zattini Sindaco lascerà la Delega alla Sicurezza nelle salde mani del Vice Sindaco Mezzacapo questa città scivolerà lentamente nel baratro della violenza. Scrissi non molto tempo fa, dopo i fatti avvenuti nei pressi del Bar della Posta, in pieno centro storico, quasi sotto le finestre del Vice Sindaco, in cui un extracomunitario con un accetta tentó di uccidere un altro extracomunitario, che la città stava avviandosi ad un declino pericoloso ed una deriva violenta l’avrebbe attesa. Quel giorno è arrivato”:

lo scrivono Daniele Avolio, segretario per la Romagna del Movimento Indipendenza, e Massimo Viroli, segretario di Forli – Cesena dello stesso Movimento, in riferimento a un recente episodio di cronaca: tre ragazzi usciti da una serata gioiosa sono stati aggrediti nel cuore della notte da una banda di giovanissimi delinquenti e massacrati di botte.

“Fino a quando dovremo sopportare questo stato di cose? Chiedo a Gian Luca Zattini di sfiduciare immediatamente il suo Assessore alla Sicurezza che la città lo ricorda e lo conosce solo per i  selfie nelle inaugurazioni delle attività commerciali e per far volare droni sulla testa dei forlivesi in epoca Covid. Se il Sindaco aspetta che ci scappi il morto in una città che in cinque anni ha subito una deriva violenta senza precedenti , noi del Movimento Indipendenza saremo sul greto del fiume ad aspettare e non faremo politicamente sconti a nessuno”: concludono Daniele Avolio e Massimo Viroli (nella foto in alto).