lunedì, Dicembre 11, 2023
HomeEmilia-RomagnaPresentata la Rassegna “Guido Agosti”: quattro recital pianistici con giovani talenti della...

Presentata la Rassegna “Guido Agosti”: quattro recital pianistici con giovani talenti della musica classica

(Sesto Potere) – Forlì – 11 dicembre 2023 – Si è svolta presso la Fabbrica delle Candele, viale Salinatore, 30, Forlì, la conferenza stampa di presentazione della Rassegna “Guido Agosti”, proposta e organizzata dalla Associazione Forlì Cultura, con il contributo dell’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Forlì.

La Rassegna , proposta dall’associazione all’Unità Politiche Giovanili per il bando “Fabbrica 2.0” 2023-2024, si colloca in un’offerta culturale cittadina capace di attirare visitatori nazionali e internazionali. Questa prima edizione prevede a programma quattro concerti, suddivisi in altrettanti recital pianistici di alto livello.

I dettagli dell’iniziativa sono stati illustrati in conferenza stampa da Nicolò Giuliano Tuccia, Direttore artistico Rassegna “Guido Agosti”, e Marco Viroli, Coordinatore artistico della Fabbrica delle Candele (da sinistra nella foto in alto).

La rassegna sarà dedicata al compianto musicista forlivese Guido Agosti, non solo per valorizzare questa importante figura didattica e concertistica, ma anche per lanciare un messaggio che lui stesso aveva molto a cuore all’epoca: l’importanza di diffondere la musica tra i giovani e tra le diverse etnie.

Il primo recital si terrà martedì 12 dicembre con il giovane Reggiano Daniele Ceraolo, già vincitore di primi premi internazionali, che ha in repertorio una vasta selezione di pezzi per pianoforte solo. Ceraolo delizierà la platea con un concerto composto di musiche non troppo note che partirà con la famosa Sonata 109 di L. V. Beethoven, per concludere con musiche di C. Debussy.

La rassegna prosegue mercoledì 13 dicembre, con la partecipazione dell’affermata pianista pugliese Serena Valluzzi, vincitrice di premi quale il “Casagrande” di Terni e il prestigioso concorso F. Busoni di Bolzano. Anche lei creerà atmosfere ineguagliabili, partendo con brani di C. Debussy per arrivare a musiche di tutt’altro calibro, come quelle di I. Albeniz.

Giovedì 14 dicembre toccherà al giovane musicista Roman Salyutov. Musicista perché non solo pianista, ma anche importante direttore d’orchestra della “Bergish Glasdbach” Symphony Orchestra, con cui tiene concerti in tutto il mondo, sia come solista al pianoforte sia come direttore. Il recital comincerà con musiche di Franz Liszt, per poi proseguire e concludersi sulle note di un Fryderyk Chopin introspettivo, come quello dell’opera 62.

Come ultima serata, venerdì 15 dicembre, salirà sul palco della Sala Teatro della Fabbrica delle Candele il giovanissimo Emiliano Gennari, violinista romagnolo ormai affermato in territorio nazionale, che suona in modo stabile con l’orchestra giovanile “YMEO” diretta dal maestro Paolo Olmi. Accompagnato dal maestro Nicolò Giuliano Tccia al pianoforte, insieme eseguiranno musiche di L. V. Beethoven, P. I. Tchaikovsky e la famosa “Zingaresca” di Serasate.

Ingresso libero.
Per info e prenotazioni contattare via mail: forlicultura@gmail.com oppure via telefono: 342 759 4313.