mercoledì, Dicembre 13, 2023
HomeEmilia-RomagnaNuove cooperative: ecco i vincitori di Coopstartup Romagna

Nuove cooperative: ecco i vincitori di Coopstartup Romagna

(Sesto Potere) – Forlì – 13 dicembre 2023 — Cinquantunomila euro per il lancio di nuove idee di impresa cooperative: 2 a Forlì-Cesena, 1 a Ravenna, 1 a Rimini e 1 all’interno dei programmi innovativi dell’Università di Bologna: sono stati assegnati in questi giorni i riconoscimenti finali della sesta edizione del bando Coopstartup Romagna. Coopabitare (Rimini), Togenergy (Faenza), Aidoru e Fabgames (Forlì): questi i nomi dei progetti che si sono aggiudicati ciascuno un contributo di 12mila euro. Un ulteriore assegno di 3mila euro è stato consegnato a Vert-X, startup innovativa dell’Alma Mater.

Alla cerimonia di consegna erano presenti il presidente di Legacoop Romagna, Paolo Lucchi, il presidente di Legacoop nazionale, Simone Gamberini e il responsabile del progetto, Emiliano Galanti.

Coopstartup Romagna ha l’obiettivo di accompagnare lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative proposte da gruppi che desiderino realizzarle costituendo una cooperativa.

Nelle prime sei edizioni ha investito più di 200.000 euro nei territori di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini per promuovere la creazione di nuove cooperative. In totale sono stati presentati oltre 150 progetti che hanno coinvolto 600 persone e hanno portato alla costituzione  di una ventina di nuove imprese.

Il progetto è promosso da Legacoop Romagna, Alleanza 3.0 e Coopfond e sperimenta nuovi processi di promozione cooperativa, specialmente, ma non solo, tra i giovani e in nuovi mercati. Tra i numerosi partner hanno un ruolo centrale Bper Banca, Federcoop Romagna, le Camere di Commercio del territorio e l’Università di Bologna.

Oltre ai contributi in denaro tutti i progetti premiati avranno l’iscrizione gratuita per un anno a Legacoop Romagna e potranno accedere gratuitamente a servizi di consulenza, di gestione e operativi di Federcoop Romagna per 12 mesi. Inoltre potranno beneficiare della consulenza sul profilo di rischi e prodotti assicurativi alle migliori condizioni di mercato messa a disposizione da Assicoop Romagna, accedere ai prodotti bancari dedicati all’avvio dell’attività d’impresa garantiti da BPER Banca e ai prodotti finanziari di Coopfond (finanziamenti specifici a favore delle startup e finanziamenti ordinari a sostegno della promozione e sviluppo della cooperazione).

«Siamo orgogliosi del percorso compiuto finora con Coopstartup Romagna — dichiara il presidente di Legacoop Romagna, Paolo Lucchi —, che conferma come tra i giovani ci sia ancora voglia di Cooperazione. Il successo in termini di numeri  e l’impatto positivo sulla comunità sono motivo di grande soddisfazione. Per la prossima edizione abbiamo in cantiere importanti novità per continuare a sostenere l’innovazione e lo sviluppo di nuove cooperative nel nostro territorio».

I PROGETTI PREMIATI IN ROMAGNA

Coopabitare (Rimini)

Il progetto Coopabitare prevede la creazione di una cooperativa per offrire alloggi condivisi, principalmente a giovani adulti e stranieri con risorse limitate. Questo risponde alla difficoltà di trovare soluzioni abitative adeguate, un problema nazionale dove l’autonomia abitativa è un ostacolo significativo, specialmente per i giovani stranieri. Coopabitare mira a integrare queste persone nel contesto sociale locale attraverso la coabitazione, facilitando l’accesso all’alloggio.

Togenergy (Faenza – Ravenna)

Il progetto Togenergy ha lo scopo di commercializzare (e successivamente sviluppare) soluzioni hardware e software per l’edilizia smart, le comunità energetiche e i servizi di analisi connessi. Le prime destinatarie sono le cooperative aderenti a Legacoop Romagna, con l’obiettivo di creare efficienza e ridurre i consumi energetici

Aidoru (Forlì)

Il progetto, nato tra Forlì e Cesena, prende vita dall’attività di gestione di “Volume”, il punto ristoro nel campus universitario di Forlì, che nell’arco di pochi mesi è già diventato un punto di riferimento per la comunità universitaria e per la città. Questo spazio, già popolare tra studenti e cittadini, offre pasti leggeri e flessibili, adatti alle esigenze della comunità universitaria, con prezzi calmierati e a tariffe agevolate.

Fabgames (Forlì)

Fabgames è un progetto che unisce docenti, formatori e professionisti per creare esperienze didattiche innovative, ludiche e tecnologiche. Il focus è su laboratori e attrezzature per un’apprendimento moderno e tecnico, rivolto a tutte le età, dai bambini agli anziani, inclusi studenti universitari, professionisti e aziende. Fabgames offre corsi e laboratori sia indipendenti sia su commissione, e fornisce consulenza su tecnologia, innovazione, comunicazione efficace e gestione dei flussi comunicativi e lavorativi.