martedì, Dicembre 26, 2023
HomeEmilia-RomagnaItalia Viva Forlì rileva i "limiti di una opposizione di centrosinistra fragile...

Italia Viva Forlì rileva i “limiti di una opposizione di centrosinistra fragile e ideologica”

(Sesto Potere) – Forlì – 25 dicembre – Nell’ultima seduta del consiglio comunale di Forlì, dedicata alla discussione e approvazione del bilancio preventivo 2024, Italia Viva non ha partecipato al voto.

Con una nota il partito spiega le motivazioni di questa scelta.

“Nella discussione sul bilancio comunale del 2023, la posizione di I. V. se è stata esposta con chiarezza dal nostro consigliere comunale Massimo Marchi. (Nella foto). Abbiamo espresso quali siano le criticità di un bilancio che non riesce a uscire da una logica propagandistica, con lacune evidenti come la gestione del centro storico, il tema della sicurezza, e la gestione dell’emergenza alluvione. Tuttavia abbiamo riscontrato anche aspetti positivi che abbiamo puntualmente evidenziato e che riteniamo importanti”.

“Con altrettanta chiarezza il consigliere Massimo Marchi ha evidenziato i limiti di una opposizione di centro sinistra che si è rilevata fragile e ideologica dalla quale non ci riconosciamo. La nostra decisione di non partecipare al voto deriva quindi da queste valutazioni e non sottintende a scenari futuri sulla nostra collocazione nelle prossime elezioni comunali”: spiega ancora Italia Viva Forlì.

“Noi di I. V sappiamo con certezza di essere al centro, la nostra discriminante saranno i programmi e il candidato/a. Naturalmente, rimaniamo aperti a un confronto serio, per il bene della Città, in un momento così difficile e drammatico per tante famiglie”: conclude la nota di Italia Viva.