mercoledì, Dicembre 27, 2023
HomeEmilia-RomagnaIl presepe compie 800 anni, Pompignoli: “Ok a mia proposta per celebrarne...

Il presepe compie 800 anni, Pompignoli: “Ok a mia proposta per celebrarne valenza storica e culturale”

(Sesto Potere) – Forlì, 27 dicembre. È stato votato all’unanimità nel corso dell’ultima manovra finanziaria l’ordine del giorno presentato dal consigliere regionale della Lega, Massimiliano Pompignoli, con cui si impegna la Giunta Bonaccini a “prevedere, in occasione degli ottocento anni dalla nascita del primo Presepe Vivente di San Francesco, forme di valorizzazione e riconoscimento di tali rappresentazioni artistiche, espressioni della tradizione e del valore culturale dei nostri territori.”
“Qualche settimana fa, in occasione di un evento pubblico, Monsignor Livio Corazza Vescovo della Diocesi di Forlì-Bertinoro, mi ha ricordato un anniversario davvero importante per la nostra tradizione: gli 800 anni dalla prima rappresentazione vivente del Presepe di San Francesco. Si è raccomandato benevolmente di celebrarlo in famiglia e mi ha ispirato nella presentazione di questo provvedimento che” – sottolinea il consigliere regionale della Lega – “ha messo tutti d’accordo, dimostrando il senso di responsabilità e rispetto che la politica dovrebbe sempre riservare a forme così importanti della nostra cultura.”
“Per celebrare tale ricorrenza” – continua Pompignoli –  “molte Regioni, tra cui ad esempio Lazio e Veneto, hanno approvato bandi rivolti alle Istituzione Scolastiche regionali finalizzati a promuovere la realizzazione e valorizzazione del Presepe quale elemento centrale delle festività natalizie e simbolo non solo religioso, ma anche di una tradizione storico-culturale e artistica, espressione di una visione positiva dell’umanità. La speranza è che anche la nostra Regione, dopo l’approvazione di questo ordine giorno, individui forme di celebrazione (mostre, rappresentazioni culturali, concorsi tra istituzioni scolastiche..) della Natività che ne riconoscano il valore per la cultura cristiana e la valenza storica per l’intera comunità.”