martedì, Dicembre 19, 2023
HomeEmilia-RomagnaForlì, cultura: al via il primo progetto di crowdfunding civico

Forlì, cultura: al via il primo progetto di crowdfunding civico

(Sesto Potere) – Forlì – 18 dicembre 2023 – Partirà a gennaio “Cultura Attiva”, il primo progetto di crowdfunding civico ideato dal Comune di
Forlì con l’obiettivo di sostenere nuovi progetti in ambito culturale dedicati alla città.
Il bando – realizzato in collaborazione con Ginger Crowdfunding – è rivolto a soggetti no profit singoli o riuniti in gruppo con sede sul territorio locale che abbiano l’obiettivo di realizzare progetti e attività con una forte valenza per il rilancio e la valorizzazione della cultura della nostra città.
Sulla scia di grandi città come Milano e Venezia che già hanno adottato questo strumento ottenendo ottimi risultati, anche Forlì ha deciso di cimentarsi in questa operazione di sviluppo locale, avanzamento sociale e promozione culturale rivolta alla sua cittadinanza.

“Uno degli obiettivi di questa Amministrazione Comunale è quello di rendere la città di Forlì attrattiva, vivace e culturalmente innovativa anche mediante il sostegno di iniziative culturali di qualità destinate alla cittadinanza. – Spiega l’Assessore alla Cultura Valerio Melandri (nella foto in alto) – Il crowdfunding civico ci permette di raggiungere questo traguardo perché indirizzato alla raccolta fondi a supporto di attività culturali che possano arricchire Forlì, sempre in un’ottica di collaborazione e sinergia tra settore pubblico e privati. Con questo strumento, il soggetto organizzatore di una campagna di raccolta fondi sfrutta le potenzialità dei mezzi di comunicazione digitale per raggiungere un ampio numero di persone e coinvolgerle nella realizzazione di un progetto attraverso una donazione.”

Il progetto avrà un doppio valore: Ginger Crowdfunding curerà un corso di formazione di crowdfunding a partecipazione obbligatoria per le associazioni che vorranno candidare i loro progetti di raccolta fondi e il Comune si impegnerà a coprire il 40% del costo totale – per un massimo di 4.000 euro –  di ciascuno dei progetti selezionati che avranno raccolto in autonomia il restante 60% dell’obiettivo.

Per iscriversi al percorso formativo obbligatorio per la partecipazione al bando ci sarà tempo tra il 15 gennaio e il 15 febbraio; successivamente alle due giornate di formazione da tenersi nella prima metà di marzo, i soggetti avranno 30 giorni per presentare le proprie campagne di crowdfunding civico, sempre sotto la guida e il supporto di Ginger.

Per conoscere meglio il bando il Comune di Forlì ha organizzato un evento di presentazione organizzato per giovedì 18 gennaio alle 17 nel Salone dell’Incontro a Palazzo Romagnoli, in via Albicini 12.

Per scoprire tutti i dettagli di “Cultura attiva” visitate il sito https://www.ideaginger.it/partner/comune-di-forli.html