giovedì, Dicembre 21, 2023
HomeEmilia-RomagnaEx Cinema Europa di Cervia, presentato progetto di restauro e rigenerazione urbana...

Ex Cinema Europa di Cervia, presentato progetto di restauro e rigenerazione urbana in centro storico

(Sesto Potere) – Cervia – 21 dicembre 2023 – Il Cinema Europa ha segnato per motivi molto diversi la storia recente della Città di Cervia: da primo cinema della Città negli anni ’50, a simbolo di abbandono e degrado urbano dagli anni ’80 ad oggi.

La storia dell’Ex-Cinema si divide nella memoria dei cervesi tra chi nostalgicamente ricorda le piacevoli serate passate all’interno della sua imponente sala di proiezione, e chi invece lo ha da sempre visto e conosciuto come baluardo della zona più abbandonata del Quadrilatero del Centro Storico Cervese.

Nel 2014 l’Ex-Cinema torna a far parlare di sé grazie ad un progetto di trasformazione e riqualificazione dell’intera area reso possibile da una variante al PRG all’epoca in vigore; il progetto, tuttavia, non andò in porto.

Dopo anni di incertezza sul futuro di questo quartiere, l’impresa Progetto Edile SRL di Modena diventa proprietaria, e promotrice di un importante intervento di rigenerazione urbana, decidendo di investire sul Centro Storico cervese.

Il titolare e imprenditore Massimo Raineri, in collaborazione con Immobiliare Maranello Elementi di Luca Sciasci, decide di affidare la responsabilità di questo importante progetto allo studio cervese Gruppo Lithos Architettura, da oltre 20 anni specializzato in progetti di ristrutturazione, restauro e rigenerazione.

L’intervento rileggerà in chiave contemporanea le geometrie dei caratteristici prospetti del Quadrilatero cervese, andando a ricucire brani di città fino ad ora scollegati l’uno dall’altro: un progetto di ‘rinascita’ oltre che di rigenerazione, in quanto un intero isolato del Centro Storico tornerà a prendere vita.

All’interno di un’area di più di 1’000 metri quadrati, dal civico 18 di Via XX Settembre, fino quasi alla fine di Vicolo San Francesco, troverà luogo un complesso abitativo di 15 appartamenti dotati dei massimi comfort e classi energetiche; ogni unità immobiliare sarà dotata di un posto auto dedicato al piano terra dell’edificio principale, al fine di non gravare ulteriormente sulla già satura viabilità del Centro Storico.

Una delle caratteristiche più importanti del nuovo edificio sarà la sensibile riduzione rispetto al volume attuale dell’Ex-Cinema: l’altezza sarà, infatti, ridotta fino a portare la linea di gronda all’altezza delle circostanti Case dei Salinai; sarà ridotta anche la larghezza dell’edificio, al fine di creare una grande corte centrale che porterà aria e luce a tutto il nuovo complesso.

Come beneficio per la Città di Cervia è prevista un’opera pubblica che verrà legata in convenzione al progetto di rigenerazione urbana, ovvero: la completa nuova pavimentazione in pietra di tutto l’isolato, da Piazza Pisacane all’incrocio di Corso Mazzini, compreso l’intero Vicolo San Francesco, attualmente in asfalto.

“Queste importanti opere potranno dare una nuova spinta al recupero dell’intero Centro Storico Cervese, richiamando investitori e stimolando un circolo virtuoso di interventi di recupero e restauro.”: si legge in una nota dell’amministrazione comunale.