mercoledì, Aprile 3, 2024
HomeEmilia-RomagnaElezioni comunali a Forlì, Ugl presenta a Tassinari, Petetta e Catalano (FI)...

Elezioni comunali a Forlì, Ugl presenta a Tassinari, Petetta e Catalano (FI) proposte per sostenere economia e lavoro

(Sesto Potere) – Forlì – 2 aprile 2024 – A Forlì l’ Ugl Romagna ha presentato oggi pomeriggio un documento di proposte ai vertici locali di Forza Italia in vista delle elezioni comunali dell’8 e 9 giugno. Un policy paper che ruota intorno a 9 proposte che sintetizzano alcune tematiche chiave: lavoro, appalti, prodotti locali ed economia di distretto, infrastrutture, legalità, ambiente e turismo.

“Sono segmenti socio-economici del nostro territorio che, nell’ottica di un potenziamento, ci servono per immaginare insieme il futuro della nostra comunità”: spiega il segretario territoriale di Ugl Romagna, Filippo Lo Giudice, che nella giornata di oggi ha incontrato Rosaria Tassinari deputato azzurro e presidente del coordinamento regionale di Forza Italia, Giuseppe Petetta, assessore comunale, vice segretario provinciale del partito e candidato alle prossime elezioni amministrative, e Joseph Catalano, segretario comunale di Forza Italia.

Nel documento, frutto di un articolato lavoro di ascolto delle singole federazioni dell’Ugl e ribadito nell’ultima riunione del direttivo, il sindacato ha messo a fuoco i problemi e formulato una serie di proposte per far nascere opportunità di cambiamento.

“Chiediamo: che nella nuova consiliatura sia recepita la disposizione finale del Patto per il lavoro e per il clima della regione Emilia-Romagna insediando una ‘cabina di regia sul lavoro’ anche a Forlì; che si completi la semplificazione burocratica e si riduca ulteriormente la pressione fiscale su imprese e contribuenti; che si attivi un fondo speciale comunale per erogare contributi a fondo perduto in favore di micro e piccole imprese; che si sostenga la filiera dei prodotti tipici del territorio attraverso la creazione del doppio Marchio De.Co. (Denominazione comunale) o De.C.O. (Denominazione comunale di origine); che si potenzino infrastrutture e reti telematiche/digitali; che si favorisca l’insediamento di nuove imprese da extra regione moltiplicando la sicurezza e il controllo del territorio e adottando un nuovo ‘Piano casa’ per implementare il radicamento abitativo; che si aumenti l’offerta occupazionale nel ramo rifiuti attivando un vero e proprio distretto del riciclo e del riuso a supporto di Alea Ambiente per trattare carta, plastica e secco selezionato. Infine, chiediamo di vincolare gli introiti dell’ imposta di soggiorno agli interventi di decoro urbano e cura del verde pubblico per rendere la città più bella e attrattiva in chiave turistica”: elenca il segretario territoriale di Ugl Romagna, Filippo Lo Giudice.

Centrale – nel documento dell’Ugl – è il tema del lavoro e della valorizzazione delle peculiarità territoriali, attraverso il potenziamento dei servizi essenziali e il rafforzamenti dei collegamenti con l’esterno nei sistemi di trasporto e viabilità.

“Abbiamo elaborato un documento che possa essere oggetto di un approfondito e virtuoso confronto tra le forze politiche durante il percorso elettorale. Nello spirito della tradizione dell’Ugl che crede fortemente nella necessità che tra la politica e i corpi intermedi e di rappresentanza si stringa un patto sociale per definire in maniera concertata il futuro della nostra comunità”: aggiunge Filippo Lo Giudice.

“E per realizzare questo – avverte il segretario – è necessario un dialogo continuo con le forze politiche ed i futuri amministratori locali, nella consapevolezza che non dobbiamo porre limiti alla nostra capacità di pianificare, anche con idee nuove e originali. E tutto questo è possibile solo se la politica si riappropria di uno sguardo lungo che sappia lavorare per il bene comune. È il momento di unire le forze per lavorare insieme al futuro della nostra amata città e in questa chiave ringraziamo chi, come gli esponenti di Fratelli d’Italia, oggi hanno accordato un confronto con il sindacato”: conclude il segretario territoriale di Ugl Romagna.

Rosaria Tassinari ha sottoscritto il documento.

Giuseppe Petetta ha spiegato che si tratta di un insieme di spunti che potranno risultare “molto utili per la futura azione amministrativa”. E in alcuni casi (per esempio: nuovi alloggi, distretto del riciclo e infrastrutture) sono temi e progetti già in corso di attuazione con l’attuale azione della giunta Zattini. “In generale – ha commentato Petetta – sono proposte operative e di lavoro condivisibili che compatibilmente con le disponibilità – (e in caso di vittoria del centrodestra, ndr) – si potranno ‘mettere a terra’ per la realizzazione effettiva nei prossimi cinque anni di mandato amministrativo”.