venerdì, Dicembre 22, 2023
HomeEmilia-RomagnaCroatti (M5S) chiede annullamento progetto del metanodotto Sulmona–Foligno e l’intera Linea Adriatica

Croatti (M5S) chiede annullamento progetto del metanodotto Sulmona–Foligno e l’intera Linea Adriatica

(Sesto Potere) – Forlì-Cesena, 20 dicembre – “Come M5S chiediamo che si annulli il progetto del metanodotto Sulmona–Foligno e l’intera Linea Adriatica, un’opera costosa e dannosa per l’ambiente che con il passare del tempo si dimostra sempre più obsoleta e inutile. La rete metanifera italiana attuale è in grado di trasportare almeno 115 miliardi di mc di metano a fronte di un consumo medio, negli ultimi 10 anni, di 71,5 ed una previsione futura, per via dello sviluppo e dell’incremento delle energie rinnovabili, di 50-55 miliardi di mc. Ciò significa che la rete italiana ha una capacità di trasporto già doppia rispetto a quanto sarà necessario in futuro. Questi dati provengono proprio dal governo, e allora quali sono le ragioni per cui si vuole investire su questo progetto? I benefici non sono chiari ma sono certamente evidenti i costi per i cittadini e i danni irreparabili per territori importanti da un punto di vista ambientale e fragili da un punto di vista idrogeologico e sismico. Già nel 2021 il M5S aveva presentato una mozione parlamentare per chiedere al governo Draghi di rivalutare l’opera ed eventualmente annullarla perché le previsioni energetiche su cui si basava si erano rivelate completamente sbagliate. Evidenziamo altresì come questa infrastruttura non risolverà minimamente l’emergenza energetica attuale perché sarà pronta e operativa non prima del 2027 e in base agli accordi e agli obiettivi per il clima e l’energia dell’unione europea nel 2030 sarà assolutamente obsoleta e superata. Mentre le famiglie italiane si trovano già in grande difficoltà nel sostenere i costi energetici potrebbero addirittura trovarsi bollette ancora più salate proprio per i costi di un’infrastruttura inutile come la Linea Adriatica. Una ipotesi assurda e inconcepibile. Il governo prenda atto che tutti i dati di previsione attuali indicano l’inutilità di questa opera e agisca, nell’interesse dei cittadini, per cancellarla. Proprio per questi motivi insieme alla collega Senatrice Gabriella Di Girolamo -coordinatrice nazionale del Comitato M5S per le infrastrutture e la mobilità sostenibile- intendo presentare una mozione rinnovando al governo Meloni la richiesta in modo da capire ed approfondire la questione.” Così in una nota il senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti.