lunedì, Novembre 27, 2023
HomeEmilia-RomagnaControllo del territorio, a Piacenza servizi ordinari e straordinari nelle aree maggiormente...

Controllo del territorio, a Piacenza servizi ordinari e straordinari nelle aree maggiormente sensibili

(Sesto Potere) – Piacenza – 27 novembre 2023 – Venerdì scorso, il Prefetto di Piacenza Paolo Giuseppe Alfredo Ponta, insediatosi lo scorso 13 novembre, ha presieduto una riunione di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica cui hanno partecipato il Sindaco di Piacenza Katia Tarasconi, il Questore dott. Ivo Morelli, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri Col. Pierantonio Breda, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Col. Corrado Loero, nonché il Comandante della Polizia locale di Piacenza dott. Mirko Mussi.

In apertura il Prefetto ha espresso il proprio compiacimento al Comandante provinciale della Guardia di Finanza per la brillante operazione «Painkiller», coordinata dalla Procura della Repubblica di Piacenza in collaborazione con la Drug Enforcement Administration americana, contro il traffico internazionale tra Cina e Stati Uniti di stupefacenti quali “Fentanyl” e altre droghe sintetiche, contraffazione e riciclaggio.

Si è quindi proceduto all’analisi dei dati relativi all’andamento della delittuosità nel capoluogo e nella provincia, con particolare riferimento ai delitti contro il patrimonio, tra i quali furti e truffe agli anziani e informatiche.

Al riguardo, prendendo atto dei recenti episodi di anziani che sono riusciti a difendersi da tentativi di truffa, facendo desistere i malfattori, è stata condivisa l’opportunità di proseguire nelle campagne comunicative rivolte alle fasce ritenute più a rischio, già organizzate nel recente passato presso i luoghi maggiormente frequentati nell’ambito della campagna nazionale del Ministero dell’Interno.

A conclusione dell’approfondito esame, il Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica di Piacenza, ravvisandone la validità e l’efficacia, ha confermato l’attuale piano coordinato di controllo del territorio specialmente nelle aree maggiormente sensibili mediante servizi ordinari e straordinari, anche con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e delle Squadre d’Intervento Operativo dell’Arma dei Carabinieri.