mercoledì, Novembre 22, 2023
HomeEmilia-RomagnaCisl Romagna: visita guidata alla mostra sulla violenza della guerra

Cisl Romagna: visita guidata alla mostra sulla violenza della guerra

(Sesto Potere) – Cesena – 22 novembre 2023 – In vista del prossimo 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, CISL Romagna insieme ad ANTEAS ha organizzato martedì 22 novembre una visita guidata straordinaria alla mostra fotografica “Breaking Free” presso la Galleria Pescheria di Cesena.

L’esposizione si compone di 20 foto realizzate dall’artista franco-siriano Sakher Almonen chiamato dall’associazione bosniaca Forgotten Children of War (bambini dimenticati della guerra). che nasce per sostenere le donne che sono state vittime di stupro durante la guerra in Bosnia Erzegovina (1992-1995), e i loro figli nati dalle violenze.

La mostra “Breaking Free” trae ispirazione dalle storie di queste madri e bambini, dalla loro voglia di raccontare la loro storia e combattere le disuguaglianze che sono costrette a vivere ancora oggi.

Abbiamo deciso, per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, di realizzare questa visita guidata a questa importante mostra fotografica che sarà presente a Cesena fino a domenica 26 novembre– ricorda Francesco Marinelli segretario generale di CISL Romagna- per poi spostarsi a Ravenna i primi giorni di dicembre. Conoscere la storia di queste donne e bambini è importante a capire che ancora oggi purtroppo i conflitti portano con sé morte ma anche violenza, dirette soprattutto verso chi è più fragile, come donne e bambini”.

Si stima infatti che circa ventimila donne e uomini, maggiormente donne, siano stati violentate o abusate sessualmente durante tale guerra in Bosnia Erzegovina.

Ancora oggi purtroppo queste vittime e i loro figli vivono situazioni di forte discriminazione e uno stigma sociale nelle loro comunità.

Alla visita guidata era presente anche l’Assessore alla cultura del Comune di Cesena Carlo Verona, Tamara Cvetković di ISCOS Emilia Romagna che ha introdotto la mostra e una delegazione proveniente dalla CISL e ANTEAS di Bologna, Reggio Emilia, Forlì e Rimini. La visita guidata è stata realizzata da ISCOS, associazione di cooperazione internazionale della CISL, che da anni collabora e sostiene Forgotten Children of war.

La mostra, è stata realizzata con il patrocinio  del Comune di Cesena, conta il supporto di Cisl Romagna, Legacoop Romagna, Centro pace Cesena, Anteas Emilia-Romagna APS, Gruppo scout Agesci San Mauro Pascoli e il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.