venerdì, Dicembre 22, 2023
HomeEmilia-RomagnaCantiere al Duomo di Forlì, emerse sepolture, scheletri di varie epoche...

Cantiere al Duomo di Forlì, emerse sepolture, scheletri di varie epoche e lacerti strutturali

Da inizio ottobre 2023 nella Cattedrale di Forlì sono in corso lavori di scavo archeologico, eseguiti nell’ambito delle attività di indagine preliminari agli interventi di restauro e consolidamento della Cattedrale. Durante gli scavi sono emersi diversi elementi di interesse archeologico (una ventina di sepolture, una cinquantina di scheletri di varie epoche e lacerti strutturali) pertinenti alle diverse fasi edilizie, a testimonianza della lunga frequentazione dell’area.

Gli scavi archeologici, i reperti rinvenuti e i lavori di ristrutturazione sono stati illustrati oggi in conferenza stampa – che si è svolta direttamente in Cattedrale – alla presenza di: Mons Livio Corazza, vescovo della diocesi di Forlì-Bertinoro; Federica Gonzato, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Ravenna; Kevin Ferrari, Funzionario Archeologo responsabile di Zona, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Ravenna; l’architetto Davide Indelicato, Funzionario Architetto responsabile di Zona, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Ravenna; e di un altro architetto Mirko Samorì, progettista architettonico.

Al termine degli interventi si è svolta una visita agli scavi guidati dagli archeologi.
Per informare i fedeli sull’attività in corso sono stati collocati alcuni pannelli a ridosso dei due scavi nelle navate laterali

Inoltre, erano presenti alla conferenza stampa: mons. Enrico Casadei Garofani, vicario generale e amministratore parrocchiale della Cattedrale; ing. Alberto Gentili, progettista strutturale; dr. Francesco Lentino e d.ssa Chiara Cesarini, rispettivamente legale rappresentante e responsabile scientifica della ditta In Terras Soc. Coop. Archeologica; rag. Claudio Leonessi, economo diocesano; e l’architetto Claudio Giannelli, incaricato diocesano per i beni culturali ed ecclesiastici.