giovedì, Dicembre 21, 2023
HomeBolognaBologna, restauro Torre Garisenda: on line sito web per raccolta fondi con...

Bologna, restauro Torre Garisenda: on line sito web per raccolta fondi con l’Art Bonus

(Sesto Potere) – Bologna – 21 dicembre 2023 – Il Comune di Bologna informa che è  on line sosteniamoleduetorri.it, il nuovo sito web dedicato alla raccolta fondi per contribuire al restauro della Torre Garisenda con l’Art Bonus in modo semplice ed immediato.
Una prima importante novità è collegata alle modalità di donazione disponibili: naturalmente attraverso bonifico bancario, ma anche via carta di credito e PayPal, in questo caso è possibile coprire personalmente le spese di commissione.

Qualsiasi sia la modalità prescelta, chi dona attraverso il sito (persona fisica, impresa o istituzione), si qualifica per l’ottenimento della detrazione fiscale legata all’Art Bonus. Per ottenere il beneficio fiscale è necessario semplicemente stampare copia della mail di ringraziamento ricevuta all’atto della donazione, stampare copia del pagamento effettuato e restituire la documentazione al proprio CAF o commercialista in sede di dichiarazione dei redditi.

Il sito è in italiano e inglese, con l’obiettivo di raccogliere donazioni anche da altre parti del mondo, assecondando l’onda di attenzione e vicinanza internazionale nei confronti della nostra città.

Accanto alla dimensione squisitamente donativa il sito è pensato anche per offrire delle opportunità di aggiornamento e coinvolgimento rispetto alla campagna di restauro, per esempio attraverso la pubblicazione di notizie. Si sta inoltre lavorando ad una newsletter dedicata all’avanzamento del progetto.

Testimonial di questa nuova fase della campagna sarà, dopo Morandi e Cremonini, l’attrice Matilda De Angelis che realizzerà un video per promuovere il nuovo sito.

Il punto sulle donazioni
Al momento sul conto corrente sono già arrivati 440.814 euro (di cui 400.000 da aziende e 40.814 da cittadini) mentre il totale delle somme promesse da aziende supera al momento i 2,7 milioni di euro.