venerdì, Gennaio 5, 2024
HomeBolognaBologna, progetto Tram linea rossa: dall’8 gennaio torna il cantiere in via...

Bologna, progetto Tram linea rossa: dall’8 gennaio torna il cantiere in via Saffi

(Sesto Potere) – Bologna – 5 gennaio 2024 – A partire da lunedì 8 gennaio 2024 inizieranno in via Saffi, nel tratto compreso tra via del Chiù e via Ambrosini, i lavori relativi ai cantieri del Tram Linea Rossa per l’anticipazione della risoluzione delle interferenze rappresentate dai sottoservizi trasversali. Si tratta di cantieri puntuali che si svilupperanno in successione prima su un lato della carreggiata stradale e poi sul lato opposto.

Fino al 27 gennaio, nel tratto compreso tra via Vittorio Veneto e piazza di Porta San Felice saranno garantite due corsie in direzione periferia, mentre in direzione centro, sia il trasporto pubblico sia quello privato autorizzato, comprese le biciclette, dovrà percorrere la deviazione Vittorio Veneto-Sabotino-Silvani. In direzione centro le biciclette potranno percorrere anche l’itinerario Malvasia-Casarini. (Qui le deviazioni alle linee del trasporto pubblico.)

A seguire, a partire dalla fine di gennaio, inizierà il cantiere per la realizzazione della tranvia nel lato sud di via Saffi nel tratto compreso tra via Malvasia e piazza di Porta San Felice (“cantiere B15”) e contestualmente, i cantieri attualmente in essere nel lato nord di via Emilia Ponente-via Saffi nel tratto compreso tra via Marzabotto e via Malvasia (“cantieri B13-B14”), passeranno sul lato sud.

Saranno sempre garantite due corsie per la viabilità ordinaria in direzione periferia e la corsia preferenziale in direzione centro e il trasporto pubblico locale non subirà deviazioni. Generalmente le fermate di quest’ultimo saranno mantenute inalterate rispetto alla configurazione ad oggi essere, potranno tuttavia subire lievi spostamenti in funzione dell’avanzamento delle lavorazioni e delle esigenze di cantiere.

La prima fase del cantiere B15 si concluderà entro aprile 2024, seguirà una seconda fase con cantiere a nord, in cui sarà garantita la stessa viabilità della prima fase, e una terza fase a partire da giugno 2024 con cantiere al centro della carreggiata in cui resteranno una corsia in direzione periferia ed una in direzione centro.

Da settembre a novembre 2024 saranno eseguite opere di completamento e finitura, la cantierizzazione si ridurrà all’ingombro della sede tranviaria e la viabilità sarà quella definitiva (due corsie in direzione periferia e una in direzione centro).