lunedì, Novembre 27, 2023
HomeBologna75° Confesercenti Bologna: festa/concerto con ospite la presidente nazionale Patrizia De Luise

75° Confesercenti Bologna: festa/concerto con ospite la presidente nazionale Patrizia De Luise

(Sesto Potere) – Bologna – 27 novembre 2023 – “È stato veramente bellissimo!”. Con questo commento un emozionatissimo Gaetano Curreri ha chiuso con altri 12 musicisti lo strepitoso concerto Pop Rock Sinfonico dal titolo “Canzoni d’Autore”, tenuto nella serata di mercoledì 22 novembre 2023, sul palcoscenico dell’Arena del Sole di Bologna. L’esibizione di Curreri è arrivata al culmine dei festeggiamenti del 75° anniversario di fondazione di Confesercenti Bologna.

Un’ovazione prolungata degli 800 spettatori presenti ha salutato con calore il ritorno in musica e spettacolo di Gaetano Curreri dopo il malore subìto due anni fa, sempre durante un concerto.

“Siamo tutti contenti per questo 75° anniversario di Confesercenti Bologna – sottolineato Matteo Lepore, sindaco di Bologna – che con i suoi soci costituisce davvero un presidio territoriale. In tempi difficili come quelli che stiamo attraversando è importante lavorare assieme a chi, come i commercianti, è in relazione continua con i cittadini e riesce a stare tutti i giorni sulla frontiera.

Dopo i difficili anni del Covid, Bologna è tornata ad occupare un posto importante nei settori del commercio, dei servizi e del turismo. Associazioni come la vostra che hanno 75 o 80 anni non nascono a caso, ma dopo eventi difficili, quando molte persone si sono rimboccate le maniche per ripartire. Oggi dobbiamo regalare ai giovani la speranza di riuscire a fare cose concrete ogni giorno”.

Nel corso della serata con Gaetano Curreri si sono esibiti anche le cantanti Noemi e Sara J. Morris. Musica agli alti livelli è stata raggiunta con le incursioni del trombettista jazz Paolo Fresu.

“Quello che rende Bologna differente dalle altre città – ha ricordato Massimo Zucchini, Presidente di Confesercenti Bologna – è la nostra capacità che abbiamo avuto nel costruire negozi e pubblici esercizi che attraggono sempre più turisti. È la nostra ricchezza da preservare per il futuro. E questo è merito del lavoro durissimo che i commercianti compiono ogni giorno, pesante e con una quantità immane di ore impiegate. Però è un lavoro che ti permette di vivere a contatto con le altre persone, di vivere con loro. Un lavoro bellissimo. Auguro lunga vita al commercio”.

E Patrizia De Luise, Presidente di Confesercenti nazionale, ha aggiunto: “Quei colleghi che 75 anni fa hanno avuto questa intuizione di mettersi insieme, non lo facevano solo per tutelare il proprio lavoro, ma anche per trovare idee e risorse per superare i momenti più difficili e bui. È grazie a quei collegi se abbiamo un’associazione che ci tutela. Questa serata dimostra il collegamento che c’è tra le nostre imprese, la nostra associazione e il territorio e la socialità, come ci ha ribadito il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il territorio italiano, ha ricordato, è di esempio ai tanti capi di stato che vengono a visitare l’Italia e che gli chiedono come fa il nostro paese a mantenere questa tipicità tutta italiana”.

La serata del 75° anniversario di Confesercenti ha avuto anche un momento dedicato alla solidarietà. “Lo facciamo sempre ad ogni evento – ha ricordato Loreno Rossi, Direttore di Confesercenti Bologna – e per il 75° abbiamo scelto di collaborare con Ageop Ricerca Odv (Associazione Genitori Ematologia Oncologia Pediatrica) che ha sede al Sant’Orsola di Bologna. Esattamente un anno fa ci lasciava Lorenzo, figlio di Francesca Ferri, collega di Confesercenti, presente qui con il marito e gli altri figli. Invitiamo tutti a fare un dono a questa associazione che si impegna a far sì che si riesca a seguire le malattie di questi bambini”.

Soddisfattissimo Gaetano Curreri. “Un concerto all’Arena del Sole – ha confessato – è stata la realizzazione di un sogno di tutta la mia vita. Ed esibirsi nel corso di una manifestazione così importante com’è la festa di Confesercenti è il massimo di quello che potevo chiedere per ripartire, per ricominciare proprio dall’Arena, dove venivo spesso a vedere spettacoli teatrali con mia moglie. Adesso ho un’energia, una forza che non me la toglierà nessuno”.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio