giovedì, Gennaio 18, 2024
HomeEmilia-RomagnaSicurezza, a Gambettola progetto di videosorveglianza con il targa system

Sicurezza, a Gambettola progetto di videosorveglianza con il targa system

(Sesto Potere) – Gambettola (FC) – 18 gennaio 2024 – Approvato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale di Gambettola un progetto di videosorveglianza di ultima generazione, da realizzare mediante installazione di telecamere con sistema di lettura targhe.

Il progetto, realizzato a seguito di un percorso di monitoraggio di tutte le strade di accesso al paese, consente di implementare la rete cittadina di telecamere già in uso con un sistema, cd. targa system, che consentirà alle forze dell’ordine di accedere tempestivamente alle immagini e avere i dati di tutti i veicoli che transitano sul territorio comunale. Il progetto per la realizzazione del nuovo impianto (per un tot. di 85.525,89 euro) era già stato approvato dalla Prefettura e l’Amministrazione comunale, in assenza del finanziamento da parte del Ministero dell’Interno, ha ritenuto comunque finanziarlo mediante risorse interne.

“Con questo sistema garantiamo una maggiore sicurezza alla nostra cittadina e interveniamo così concretamente su questo ambito, dotando le nostre forze dell’ordine di un sistema innovativo e utile per monitorare gli accessi al paese – commenta la sindaca Letizia Bisacchi – Un impegno questo assunto fin dall’inizio del mandato amministrativo che portiamo a compimento aggiungendo un tessello in più in tema di sicurezza e legalità, a tutela dei cittadini e delle imprese del territorio”.

La sala di controllo e gestione globale del sistema avrà sede presso la Polizia Locale del Comune di Gambettola, dove saranno installate le apparecchiature di registrazione ed archiviazione delle immagini (server / storage), sottoposte quindi a criteri di sicurezza ed integrità dei dati. Nella stessa sede risulta già presente un PC client dedicato alla visione e gestione delle telecamere di videosorveglianza esistenti nel Comune e che verrà utilizzato per l’installazione dei software di gestione del sistema di lettura targhe in progetto.

Si tratta di un sistema “chiavi in mano” di sorveglianza di spazi pubblici per consentire la registrazione di scenari a supporto delle Forze di Polizia nell’attività di prevenzione e contrasto delle illegalità, soprattutto per soddisfare l’esigenza dei cittadini di una più diffusa ed efficace salvaguardia dei beni pubblici, privati e di ripristino delle condizioni di sicurezza.

“Otterremo una maggior sicurezza del territorio comunale migliorandone la vivibilità e fruibilità delle zone pubbliche da parte di ogni singolo cittadino. – aggiunge la Sindaca – In particolare, la realizzazione e la gestione del sistema di sorveglianza sarà finalizzata a: prevenire fatti criminosi attraverso l’azione deterrente delle telecamere; monitorare le principali vie di acceso ai centri abitati; sorvegliare zone che presentano elementi di criticità o che richiedano attenzione in occasione di eventi rilevanti per l’ordine e la sicurezza pubblica; reprimere i fatti criminosi qualora avvengano in zone controllate dalle telecamere ricorrendo alle informazioni che il sistema sarà in grado di fornire; rassicurare i cittadini migliorando la percezione avvertita di sicurezza nell’ambito del territorio comunale”.