martedì, Gennaio 9, 2024
HomeEmilia-RomagnaRavenna, il Centro Europe Direct della Romagna cerca volontari

Ravenna, il Centro Europe Direct della Romagna cerca volontari

(Sesto Potere) – Ravenna – 9 gennaio 2024 – Il Centro Europe Direct della Romagna seleziona persone interessate a svolgere esperienze di volontariato per la promozione delle elezioni europee del prossimo giugno, della cittadinanza europea e di temi chiave dell’UE quali European green deal e parità di genere e contrasto alla violenza sulle donne.

Possono candidarsi cittadini e cittadine di qualsiasi nazionalità che non abbiano in corso con il Comune rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, siano residenti o domiciliati – anche temporaneamente – nel territorio di Ravenna e provincia. Saranno selezionati indicativamente 20 giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni e circa 10 cittadini senza limiti di età. La selezione avverrà a seguito di una verifica della documentazione inviata ed eventuale colloquio e comporterà l’impegno di un minimo di 50 ore del proprio tempo da dedicare ad una formazione iniziale e ad una ampia gamma di possibili attività. Da ormai 6 anni questo percorso viene riproposto con successo ogni anno e ha coinvolto oltre 100 giovani.

“Per il 2024 è possibile candidarsi entro il 21 gennaio, con una novità importante – evidenzia Annagiulia Randi, assessora alle Politiche europee – Quest’anno abbiamo deciso di estendere la partecipazione ai cittadini dai 18 anni senza limitazione ai 28 anni come invece previsto fino allo scorso anno. Lo scopo è quello di formare, assieme ad operatori esperti, una community di promozione della cittadinanza europea e delle belle iniziative che si svolgeranno nel 2024 finalizzate alla divulgazione di temi che riguardano l’Europa e incentrate soprattutto sulle prossime elezioni europee”.

Il Centro Europe Direct della Romagna si impegna a fornire occasioni di formazione e accompagnamento qualificato, coordinamento e supporto per lo svolgimento delle attività, nonché a certificare il percorso e a facilitare l’eventuale ottenimento di crediti formativi (ad esempio la partecipazione al progetto viene già riconosciuta come credito dal dipartimento Beni Culturali dell’Università di Bologna per gli studenti del corso di laurea Società e Culture del Mediterraneo).

Le attività si svolgeranno da febbraio dicembre 2024 e riguarderanno:

– le elezioni europee e la partecipazione attiva al voto, soprattutto da parte dei giovani; il Green Deal europeo, come contribuire alla neutralità climatica; la promozione delle pari opportunità e il contrasto alla violenza di genere; la costruzione di uno spazio digitale sicuro per tutte e tutti.

Il gruppo selezionato sarà coinvolto in una formazione iniziale sull’Unione europea, le sue priorità politiche e le prossime elezioni. Seguiranno momenti collegiali di coordinamento e co-progettazione, per organizzare la conduzione e la gestione del programma di attività.

Dal mese di marzo si entra nel vivo con la conduzione di laboratori nelle scuole medie, l’organizzazione di un gioco di ruolo sul Parlamento europeo per le scuole superiori, l’ideazione e registrazione di podcast.

Dopo l’estate ci si concentrerà su percorsi di approfondimento sui temi del Green deal europeo e sulla parità di genere attraverso attività interattive e laboratoriali.

La seconda importante novità di quest’anno per il gruppo di volontari sarà la possibilità di collaborare all’organizzazione e partecipare allo European Youth Event in Italia, che porterà a Forlì circa 4000 giovani dall’Italia e dall’Europa.

La candidatura può essere presentata esclusivamente via mail a europedirectromagna@comune.ra.it e deve pervenire entro il 21 gennaio 2024.

Il bando e la relativa modulistica per partecipare sono disponibili al seguente link:

http://bit.ly/CALLEUROPA