venerdì, Novembre 24, 2023
HomeEmilia-RomagnaNeonatologia Policlinico di Modena. Da UniCredit 3 apparecchiature per monitoraggio e Conad...

Neonatologia Policlinico di Modena. Da UniCredit 3 apparecchiature per monitoraggio e Conad lanciato una raccolta fondi 

(Sesto Potere) – Modena – 24 novembre 2023 – Tutti insieme per la Neonatologia del Policlinico. UniCredit ha sostenuto l’acquisto di 3 apparecchiature per il monitoraggio tissutale regionale, Conad ha lanciato una campagna di raccolta fondi durante le prossime feste natalizie per l’acquisto di un sofisticato sistema di sostegno per migliorare in modo sostanziale la respirazione dei piccoli e piccolissimi pazienti. Entrambe le iniziative supportano l’attività di Pollicino Associazione per il progresso della neonatologia a Modena – Onlus.
 
“I nostri prematuri possono contare storicamente sull’apporto di un’associazione prestigiosa e autorevole come Pollicino – ha commentato Claudio Vagnini, Direttore Generale dell’AOU di Modena – grazie alla quale siamo riusciti ad avere il supporto di un grande istituto di credito radicato nella storia della nostra città insieme a quello di un importante rappresentante della grande distribuzione. Ringrazio UniCredit e Conad per il supporto”.
 
Sia i tre apparecchi già consegnati grazie  alla donazione di UniCredit, sia il respiratore che ci donerà Conad – ha aggiunto Alberto Berardi, Direttore della Neonatologia – sono molto importanti per il nostro lavoro. Il monitoraggio tissutale ci consente di ottenere in maniera non invasiva una serie di informazioni aggiuntive in tempo reale sull’ossigenazione dei singoli organi del neonato. Il respiratore, invece, è fondamentale per la ventilazione assistita dei nostri neonati.”
 
È un privilegio il fatto di poter raccogliere il contributo delle istituzioni di modena e di indirizzarle ai genitori dei piccoli prematuri, per migliorare la vita di questi bimbi più piccoli e fragili – ha commentato Fabrizio Ferrari, Presidente di Pollicino – In questi anni si è creata una grande solidarietà attorno al Pollicino. I cittadini di modena hanno un gran cuore e una grande attenzione ai problemi dei bimbi più fragili; e noi siamo orgogliosi di poter essere vicini con il nostro operato agli operatori che con passione si dedicano ogni giorno a migliorare il futuro di questi piccoli. A nome di tutti gli operatori di Pollicino ringrazio questi due istituzioni che hanno donato al reparto strumenti utili e preziosi per far crescere i neonati accolti nel reparto di Terapia intensiva neonatale di Modena”
 
Il ricovero in  Neonatologia – ha commentato Federica Cipolli, Coordinatrice infermieristica della Neonatologia – è traumatico per il bambino e per la famiglia perché comporta una brusca interruzione del rapporto coi genitori. Il personale supporta le famiglie nel rafforzare il legame interrotto precocemente. Quindi, per consentire alle famiglie di stare il più possibile con il proprio bambino la TIN è aperta 24 ore su 24. Siamo inoltre dotati di un’area dedicata alle famiglie suddivisa in una zona relax dove i genitori possono riposare e mangiare e ulteriori due stanze in cui si ha la possibilità di fermarsi durante la notte.” 
 
La politica di non separazione si  fonda sul metodo NIDCAP (Neonatal Individualized Developmental Care Assessment Program), che prevede cure mirate al benessere del neonato e della sua famiglia, di cui la Neonatologia di Modena è stato il 1° centro formatore in Italia. I genitori sono protagonisti nel percorso di cura del proprio figlio: il loro ruolo è integrato,  imprescindibile e irrinunciabile. La vicinanza del bambino alla sua famiglia riduce in entrambi lo stress, la paura, il dolore e il senso di solitudine, e nei genitori il senso di inadeguatezza e la preoccupazione, riconsegnando loro il ruolo di genitori, che viene così rinforzato.

L’Associazione Pollicino
L’Associazione Pollicino nasce nel 1993, su iniziativa di alcuni genitori e del personale di Neonatologia, per favorire tutte le iniziative che promuovono il benessere del neonato pretermine e della sua famiglia. La principale attività consiste nell’assistenza di carattere morale, psicologico e materiale ai genitori e ai famigliari dei neonati ricoverati in neonatologia. Grazie all’Associazione si sono inoltre conseguite importanti conquiste come il rinforzo del personale infermieristico nel reparto di Neonatologia, il finanziamento della ricerca, l’acquisto di nuove attrezzature per il reparto, l’aggiornamento del personale in centri italiani ed esteri.

La donazione di UniCredit

Pollicino Associazione per il progresso della neonatologia a Modena – Onlus ha acquistato tre ulteriori apparecchi NIRS per migliorare il monitoraggio e l’assistenza globale dei neonati ricoverati in Terapia Intensiva, nonché promuovere le conoscenze scientifiche sulle potenzialità di questo strumento. 
 
UniCredit ha deciso di sostenere questo progetto attraverso i fondi raccolti grazie alle carte di credito etiche di UniCredit, disponibili sia per i privati che per le imprese e che, senza costi aggiuntivi per il cliente, permettono, ad ogni utilizzo, di contribuire a iniziative solidali. Grazie al loro particolare meccanismo, infatti, con il contributo della banca pari al 2 per mille di ogni spesa effettuata, si alimenta il Fondo Carta Etica.
 
Dal 2005, anno di attivazione del progetto carta etica, il Fondo Carta Etica di UniCredit ha supportato 1280 progetti in tutta Italia, destinando oltre 36 milioni di euro ad iniziative a sostegno di progetti di utilità sociale in riposta ai bisogni più urgenti delle comunità: la gestione delle emergenze, il sostegno alla disabilità, le iniziative per l’infanzia, le donne, gli anziani ed altre realtà in difficoltà o in forte disagio

Il Progetto di GOOFi by Egan di Conad

Conad Nord Ovest aderisce anche quest’anno all’iniziativa “Una collezione da favola” realizzata in collaborazione con Egan, azienda marchigiana leader dell’home decorDal 30 ottobre al 10 dicembre 2023, i clienti Conad possessori di Carta Insieme e Carta Insieme Più Conad Card potranno collezionare una linea di 12 soggetti natalizi GOOFI, ispirati ai personaggi delle fiabe più classiche, ideali da utilizzare per la decorazione come addobbi per l’albero di Natale, segnaposto per tavola oppure chiudi pacco. L’attenzione alla sostenibilità è ancora una volta protagonista dell’iniziativa: ogni soggetto è infatti realizzato in plastica (ABS) 100% riciclata e confezionato in buste singole realizzate in carta certificata FSC, a dimostrazione dell’impegno di Conad ed Egan nell’adottare pratiche responsabili per l’ambiente.
 
Grazie al prezioso contributo e alla generosità dei  clienti, per ogni premio distribuito saranno devoluti 50 centesimi a favore di otto ospedali presenti nelle Regioni in cui opera la Cooperativa per finanziare progetti pediatrici, dando una mano concreta a chi lavora ogni giorno per rendere la vita di tutti i bambini ricoverati il più serena possibile. Tra queste c’è l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena per la quale, grazie all’Associazione Pollicino, potrà acquistare sofisticato sistema di sostegno per migliorare in modo sostanziale la respirazione dei piccoli e piccolissimi pazienti, riducendo alcuni effetti indesiderati dei normali apparecchi ora in uso.
 
Questa iniziativa si inserisce nel progetto di Conad avviato a livello nazionale a sostegno degli ospedali attivi con progetti pediatrici: negli ultimi due anni Conad e le Cooperative hanno devoluto 4,1 milioni di euro in questo ambito, dando un sostegno  importante a chi lavora ogni giorno per rendere la vita di tutti i bambini ricoverati il più normale possibile. Oltre alla Neonatologia modenese, saranno l’Istituto Gaslini di Genova, il Policlinico Sant’Orsola di Bologna, l’ARNAS G. Brotzu di Cagliari, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, l’Ospedale Beauregard di Aosta e l’Ospedale Santo Stefano di Prato.
 
L‘iniziativa natalizia di collezionamento solidale a favore degli ospedali pediatrici dei nostri territori è per noi di Conad Nord Ovest un progetto prezioso ed importante – dichiara Adamo Ascari, Amministratore Delegato di Conad Nord Ovest – Il progetto, reso possibile grazie alla grande sinergia tra Cooperativa, Soci e clienti, conferma l’attenzione verso le Comunità ed i territori che ci ospitano. Un impegno sociale ed una responsabilità, che si concretizzano in un percorso verso una sempre maggiore sostenibilità delle nostre azioni, dal punto di vista economico, sociale ed ambientale. Ci auguriamo che i nostri clienti possano accogliere questa iniziativa con l’entusiasmo dello scorso anno, per poter dare un contributo importante agli ospedali coinvolti, nel segno di quei valori e di quella cultura solidale, che sono da sempre le nostre radici e il nostro modello di impresa.”
 
Conad Nord Ovest è una delle maggiori imprese italiane della distribuzione associata, con un giro di affari di oltre 4,75 miliardi di euro. I territori in cui opera con 376 soci imprenditori e 18 mila addetti sono Valle d’Aosta, con quota di mercato del 22,0%, Piemonte, con quota di mercato al 5,1%, Liguria, con quota di mercato al 10,7%, Provincia di Mantova, Emilia (province di Modena, Bologna e Ferrara) con quota di mercato al 12,8%, Toscana, con quota di mercato al 15,7%, Lazio (province di Roma, Viterbo) con quota di mercato al 26,3% (assieme a Pac2000) e Sardegna, con quota di mercato al 19,3%. Conad Nord Ovest conta 589 punti di vendita, in cui sono presenti tutti gli attuali format.