mercoledì, Dicembre 27, 2023
HomeEmilia-RomagnaIl Gospel scalda le feste natalizie di Ravenna: al via Christmas Soul...

Il Gospel scalda le feste natalizie di Ravenna: al via Christmas Soul dal 28 dicembre al 1° gennaio

(Sesto Potere) – Ravenna – 27 dicembre 2023 – La rassegna musicale natalizia torna dal 28 dicembre al 1° gennaio con tre corali statunitensi e una delle più belle voci della scena Black italiana.

Da giovedì 28 dicembre, per celebrare in musica le feste natalizie, torna la nuova edizione di Christmas Soul, il festival dedicato al Gospel che porta a Ravenna grandi artisti internazionali. La rassegna si concluderà il 1° gennaio con il concerto di Capodanno.

Spiritualità profonda e grande impatto scenico, questi i due aspetti che caratterizzano il suo programma.

Il Gospel, genere nato nella tradizione cristiana del popolo afroamericano, torna così a prendersi le piazze e il teatro della città anche nel 2023, con la sua affascinante miscela di ritmi e sonorità capaci di far vivere in maniera coinvolgente questo momento magico dell’anno. Un modo anche per ristorare l’anima di una terra drammaticamente colpita dall’alluvione del maggio scorso.

Christmas Soul è organizzato da Comune di Ravenna, Spiagge Soul e Fondazione Ravenna Manifestazioni, e prevede tre concerti in piazza del Popolo, compreso quello per arrivare a mezzanotte del 31 dicembre, e l’evento della mattina del primo giorno del 2024 al Teatro Alighieri, sempre tutto esaurito nelle passate edizioni. Per un festival che si è ritagliato ormai un posto d’onore tra gli appuntamenti Gospel italiani e che grazie al grande successo di pubblico è diventato anche un importante fattore di richiamo turistico.

Ad aprire la rassegna di quest’anno sarà Sara Zaccarelli, che proprio giovedì 28 dicembre alle 18, in piazza del Popolo, proporrà un’escursione musicale che parte dai grandi classici del genere arricchita da incursioni nelle produzioni Gospel più recenti, seguita venerdì 29 dalla prima corale di quest’anno, col maestro Earl Bynum che presenta in Italia il gruppo di sette vocalist e musicisti The Mount Unity Choir, in arrivo dalla Virginia. Una formazione che ha vinto premi prestigiosi e offre performance coinvolgenti che mescolano il Gospel tradizionale e contemporaneo a tocchi di Jazz. Il concerto del 31 dicembre per salutare il 2023, sempre in Piazza ma alle 23, è affidato all’Inspirational Choir of Harlem, diretto da Anthony Morgan, che unisce Gospel, Jazz, Pop e R&B e ha collaborato con leggende come Ike & Tina Turner, Stevie Wonder, Aretha Franklin e gli U2 affascinando spettatori di tutto il mondo in varie tournée internazionali. Il primo giorno del 2024 torna l’appuntamento ormai tradizionale al Teatro Alighieri, alle 11.30, questa volta affidato a una nuova e prorompente voce della scena musicale newyorkese, Kaylah Harvey, con The Bronx Black Keys, con un’esibizione arricchita dallo M String Quartet, per un repertorio che unisce sonorità gospel-pop innovative con intensi brani tradizionali nero-americani.

«Per questa edizione – spiega il direttore artistico di Christmas Soul, Francesco Plazzi – abbiamo scelto di approfondire la sfera più coinvolgente ed emozionale della musica Gospel, portando in scena tre corpose corali di grande impatto scenico provenienti dal paese dove questo genere musicale è nato a partire dagli Spiritual cristiani e si è sviluppato nel corso dell’ultimo secolo, gli Stati Uniti d’America. Ad arricchire il programma una della più belle voci del panorama Black italiano, Sara Zaccarelli, che porterà in Piazza del Popolo tutta la carica e la sensualità della musica Soul, tra grandi classici, produzioni più moderne e brani originali».

Programma

Giovedì 28 dicembre 2023, Piazza del Popolo ore 18:00

SARA ZACCARELLI & THE SOUL TRAIN (ITA)

Cantante, autrice, compositrice e musicista, Sara cresce a pane e Black Music, divorando dischi di figure iconiche come Aretha Franklin, Etta James e Otis Redding, con un orecchio puntato sulle nuove generazioni. Un bagaglio culturale che Sara ha accresciuto e ha fatto suo, facendolo sfociare nella sua voce potente ed evocativa. Dopo essersi conquistata la fiducia nell’ambiente Black italiano, che la porta a solcare palchi storici come il Porretta Soul Festival accanto ai celebri musicisti americani Sax Gordon e Toni Green e venendo riconosciuta anche da storiche band come The Commitments e gli Animals, Sara sente l’esigenza di evolvere come artista e di comunicare le proprie esperienze, questa volta con brani inediti, dedicandosi così al suo progetto “NUDHA” che l’ha vista impegnata per un paio d’anni fino all’estate 2023, quando torna sui palchi dedicati alla musica afro-americana con una super band di sette elementi. Il repertorio conduce lo spettatore in un viaggio tra gli indimenticabili classici soul di Aretha, Solomon Burke, Sam Cooke e Ray Charles fino al Soul più moderno di Amy Winehouse, con incursioni nei ritmi accattivanti di New Orleans e nei brani originali scritti da Sara.

Venerdì 29 dicembre 2023, Piazza del Popolo ore 18:00

EARL BYNUM & THE MOUNT UNITY CHOIR (USA)

Earl Bynum è produttore, autore e insegnante. Torna in Italia con una formazione a dieci elementi di coristi selezionati dalla corale The Mount Unity Choir, parte integrante della Mount Lebanon Baptist Church, importante chiesa battista della Virginia attiva in numerose attività culturali, sociali e filantropiche. Membro del Gospel Announcers Guild of the Gospel Music Workshop of America e della Backstage Committee-GMWA, Bynum è uno dei più attivi animatori della scena Gospel della Virginia, organizzatore di convention, stage e workshop. Dopo il successo ottenuto nelle passate tournée in Italia e in Europa, Bynum propone questa selezione che include sette vocalist con il supporto di piano, tastiere e sezione ritmica, tratta da un coro di oltre 100 membri. Il coro si è formato in seno alla Mount Lebanon Baptist Church, epicentro della confessione battista in Virginia che esprime un elevato potenziale artistico con il proprio settore di educazione musicale basato a Norfolk e chiamato “The Mount”. La performance del coro, come emerge potentemente nei loro Live, si dimostra un’autentica testimonianza di vibrante e sentita condivisione, di preghiera appassionatamente partecipata. Un perfetto mix di molteplici influenze di Gospel tradizionale, contemporaneo e arrangiamenti anche vicini al Jazz, sapientemente dosati e proposti con energia e grande maestria. In molte occasioni ospite d’onore alla trasmissione dedicata al gospel “Bobby Jones Gospel Show” su BET Television, con il loro CD il Mount Unity Choir ha vinto l’importante riconoscimento come Best Church Choir al “Neighborhood Awards” 2013 e a gennaio 2014 ha vinto il grammy del gospel fregiandosi dello “Stellar Awards” come Best Contemporary Gospel Choir.

Domenica 31 dicembre 2023, Piazza del Popolo ore 23:00

ANTHONY MORGAN’S INSPIRATIONAL CHOIR OF HARLEM (USA)

The Inspirational Choir of Harlem di Anthony Morgan è un gruppo dal sound versatile, che spazia tra Gospel, Jazz, Pop e R&B. È nato sotto la direzione di Anthony Morgan, artista di grandissimo talento, che ha selezionato accuratamente alcune delle voci più uniche di New York. I membri dellʻICH hanno suonato nei più importanti cori gospel al mondo e hanno partecipato a varie produzioni discografiche e cinematografiche, condividendo il loro talento con nomi importantissimi della musica Gospel e R&B mondiale come Ike & Tina Turner, Stevie Wonder, Diana Ross, Aretha Franklin, Yolanda Adams, Cindy Lauper, Gladys Knight, Bono & U2. Anthony Morgan è un cantante di fama internazionale, membro della Memorial Baptist Church di Harlem, New York, sotto la guida del pastore Renee F. Washington-Gardner. È noto per la sua eccezionale voce da tenore con estensione al DO5 acuto e per le sue performance versatili, terrene e piene di spirito. Lo stile unico di fraseggio ed elocuzione di Anthony, arricchito da un tocco di comicità, conduce ogni platea ad alzarsi in piedi e partecipare ballando ai concerti. Anthony Morgan è il fondatore e leader dell’AMICOH (Anthony Morgan’s Inspirational Choir of Harlem) e del coro “Harlem Spirit of Gospel”. I suoi cori sono stati impegnati in tournée a livello internazionale negli ultimi 11 anni, portando l’energia e la grazia delle loro performance in molte sale, locali, teatri e chiese in Inghilterra, Germania, Irlanda, Italia, Lettonia, Russia, Santo Domingo, Svezia, Svizzera, Danimarca, Africa e Scandinavia.

Lunedì 1° gennaio 2024, Teatro Alighieri ore 11:30

KAYLAH HARVEY & THE BRONX BLACK KEYS FEATURING M-STRING QUARTET (USA)

Kaylah Harvey è la nuova e prorompente voce della Comunità Nera di New York. Cresciuta nel Bronx, si è fatta immediatamente conoscere per la distensione cristallina delle sue doti vocali, messe in risalto da intense panoramiche timbriche. Si presenta come leader per la prima volta in Italia ed Europa in uno spettacolo preparato come una colonna sonora di un viaggio musicale, arricchito da una forte comunicazione corporea e dal tempo upbeat accompagnato dal battito di mani e canti. Già vincitore di ambiti e prestigiosi riconoscimenti come una delle migliori nuove formazioni Gospel degli Stati Uniti, il gruppo arriva per la prima volta in Europa supportato dallo M String Quartet in una performance unica che invade il cuore. Kaylah Harvey e i suoi ragazzi ricalcano a meraviglia una formula spiritual gospel-pop innovativa e mai scontata, confermando appieno la bontà e le preziose doti interpretative di ognuno dei singoli vocalist. L’innesto dello M String Quartet evoca ballate intrise di groove e piacevoli up tempo, che si colorano tra voci e strumenti per ammaliare ogni loro spettatore, canzoni e hit della tradizione nero-americana suonate con il cuore, cariche di emotività, di vero e proprio amore per le radici culturali del genere. Un concerto che cattura e, brano dopo brano, rivela tutta la sua autentica bellezza. Una scossa al panorama Gospel e un avviso per il futuro: non perdeteli di vista, meritano tutte le nostre attenzioni e la nostra presenza a ogni loro concerto.

Per info e aggiornamenti sul programma: www.spiaggesoul.it – Facebook “Spiagge Soul Festival” – Instagram: instagram.com/spiaggesoul/