mercoledì, Novembre 29, 2023
HomeEmilia-RomagnaCivitella di Romagna, potenziato e rinnovato l’impianto acquedotto di Cusercoli

Civitella di Romagna, potenziato e rinnovato l’impianto acquedotto di Cusercoli

(Sesto Potere) – Civitella – 29 novembre 2023 – Innovazione, funzionalità, efficienza e resilienza. Sono queste le parole d’ordine che hanno guidato Hera nell’intervento, ultimato nel mese di settembre 2023, legato alla ristrutturazione dell’impianto acquedotto di via Carini in località Cusercoli a Civitella di Romagna.

I lavori, complessi ed onerosi, di manutenzione straordinaria alla struttura e agli impianti interni del serbatoio, iniziati a novembre 2022, si sono resi necessari per garantire ai cittadini del comune di Civitella la continuità del servizio, migliore qualità dell’acqua e più sicurezza sugli impianti acquedottistici, obiettivi che l’azienda persegue già da tempo in tutti i territori gestiti.

L’impegno di Hera per il miglioramento degli impianti e l’attenzione costante sul versante della sicurezza hanno portato all’inserimento dell’intervento nel piano industriale pluriennale di manutenzione straordinaria.

Un grande serbatoio idrico in grado di accumulare fino a 180.000 litri d’acqua al giorno

Il serbatoio di Cusercoli – la cui gestione, controllo e manutenzione sono a carico del settore impianti acquedotto Forlì-Cesena di Hera – rappresenta un nodo fondamentale del sistema acquedottistico comunale ed è rifornito quasi in totalità dall’Acquedotto della Romagna. Con un volume complessivo di 180.000 litri di acqua potabile, consente di garantire l’erogazione alle famiglie e alle numerose attività economiche e turistiche insediate nel territorio: nei momenti di massimo consumo, il volume di acqua arriva a circa 700.000 litri d’acqua al giorno. L’acqua viene poi distribuita nelle località di via Carini, abitato di Cusercoli, zona artigianale, località Favale, San Colombano, Dogheria, Gualdo, Casaccia, Palazzo Bofondi, Monte Vescovo, San Paolo in Aquiliano, Pian di Spino, Val di Noce.

Un investimento di 180.000 euro per un impianto più efficiente e un’acqua ancor più di qualità

Gli interventi di manutenzione straordinaria, che hanno comportato un investimento di circa 180.000 euro, si sono resi necessari per ripristinare la perfetta tenuta delle vasche e l’ammodernamento dell’impianto interno.  Infatti, a cinquant’anni dalla costruzione dell’opera, si era deteriorata la struttura cementizia esterna, compromettendo lo stabile e la sua tenuta. Nel dettaglio, sono stati eseguiti: lavori edili di impermeabilizzazione delle due vasche, opere murarie di consolidamento, sostituzione degli infissi, pavimentazione con parti in grigliato asportabile, imbiancatura dei locali interni ed esterni, rifacimenti dei quadri elettrici e realizzati nuovi strumenti di misurazione online della pressione, portata e livello vasche. Inoltre, sono state eseguite prove inclino-metriche per determinare, nei due anni di osservazione, gli eventuali movimenti del terreno su cui giace l’impianto, non evidenziandone criticità.

Oltre a garantire il mantenimento della buona qualità dell’acqua distribuita, una maggior sicurezza e affidabilità impiantistica per i cittadini e per gli operatori del servizio acquedottistico, l’intervento di Hera ha consentito di aumentare anche l’efficienza dell’impianto, migliorarne l’aspetto esteriore e di monitorare più parametri in tempo reale. Infatti, gli interventi eseguiti, grazie all’innovativo sistema di monitoraggio puntuale,  daranno la possibilità di valutare con maggiore anticipo i disservizi causati dalle possibili dispersioni occulte o anomalie sul sistema di alimentazione, attraverso la continua comunicazione dell’impianto con il Polo Tecnologico Telecontrollo Hera di via Balzella a Forlì. Grazie all’installazione di nuovi strumenti elettronici ed automazioni è possibile, infatti, monitorare l’andamento in tempo reale dei consumi e dei livelli delle vasche, prevenendo l’insorgere di anomalie, quali rotture sulla rete o picchi anomali dovuti alla stagionalità, sempre più a garanzia di una maggiore qualità del servizio erogato.

Il commento

Il Sindaco del Comune di Civitella Claudio Milandri ha espresso grande soddisfazione “per la positiva ricaduta che avrà la sistemazione del serbatoio idrico sui cittadini e sulle attività di Cusercoli. Si tratta di un altro passo avanti nel sistema dell’approvvigionamento idrico, in termini di innovazione, funzionalità, efficienza e resilienza dei sistemi idrici’’