giovedì, Novembre 30, 2023
HomeEmilia-RomagnaCastrocaro, Billi: "via libera per l'uscita della Polizia Locale dall'Unione"

Castrocaro, Billi: “via libera per l’uscita della Polizia Locale dall’Unione”

(Sesto Potere) – Castrocaro – 30 novembre 2023 – “Per questa Amministrazione la funzione di Polizia Locale deve rispondere a logiche municipali, mentre la gestione in Unione procede in maniera globale e autoreferenziale: c’è una sostanziale divergenza di visione. Da inizio mandato ho ribadito il concetto tutte le volte che ho potuto e adesso la coerenza impone di passare dalle parole ai fatti”, così il sindaco di Castrocaro Francesco Billi (nella foto in alto) ha introdotto durante il Consiglio Comunale del 29 novembre l’atto di indirizzo che rappresenta di fatto un via libera politico per ristrutturare il servizio dei vigili internamente all’ente.

“Ci tengo a precisare – aggiunge – che non siamo contrari a forme associative fra Comuni, spesso indispensabili per far fronte alle sfide attuali, ma l’Unione ha un senso laddove fa la forza. Diversamente occorre cercare percorsi alternativi per non disperdere importanti risorse”.

Il Primo Cittadino ha poi approfondito alcune motivazioni pratiche della scelta: “Non si tratta solo di controllare i divieti di sosta, ma di pianificare efficacemente risposte a problematiche complesse che vanno dagli eccessi di velocità in centro urbano, alla collaborazione con gli uffici municipali, dalla sorveglianza per il decoro, alle attività notturne. Tutti aspetti necessari per migliorare il controllo del territorio, ma che impongono conoscenza delle dinamiche locali e dei luoghi, nonché continuità di rapporto con gli agenti. Il sistema attuale, invece, non garantisce nulla di tutto ciò poiché si basa su premesse diverse, tant’è che ai vigili non è consentito manovrare il Gonfalone Comunale, ma solo quello dell’Unione”.

Venendo alle implicazioni economiche dell’operazione: “Come Comune – aggiunge Billi – ci sono stati indicati costi per 215.000 euro nel bilancio preventivo 2024, senza considerare eventuali progetti serali che, nel 2023, hanno comportato un impegno di ulteriori 4000 euro. Queste cifre ci consentono di valutare diversi scenari per riorganizzare il servizio nell’interesse della cittadinanza”.

Infine una riflessione del sindaco di Castrocaro sull’Unione dei Comuni: “Abbiamo grande stima per gli agenti di polizia locale ed anzi vorremmo valorizzarne l’operato e la professionalità, così come riteniamo che l’Unione dei Comuni Forlivesi dovrebbe concentrarsi su ambiti più pertinenti alla dimensione sovracomunale. L’indirizzo che abbiamo assunto in Consiglio Comunale, comunque, è previsto dai termini della convenzione e ci consentirà di lavorare d’ora in poi per dettagliare autonomamente questa riorganizzazione.”