mercoledì, Gennaio 10, 2024
HomeEmilia-RomagnaBomba II G.M. di via Sorrivoli, il disinnesco la mattina di sabato...

Bomba II G.M. di via Sorrivoli, il disinnesco la mattina di sabato 20 gennaio

(Sesto Potere) – Cesena – 10 gennaio- Il Comune di Cesena informa che a seguito del rinvenimento in prossimità della via Sorrivoli di un ordigno bellico inesploso risalente alla Seconda guerra mondiale, gli organi militari competenti nella mattinata di sabato 20 gennaio procederanno con le operazioni di disinnesco dello stesso.

Come comunicato al Quartiere e ai residenti coinvolti, che nella mattinata di domani riceveranno una apposita comunicazione a firma del Comune, dalle ore 7:30 alle ore 13:00 della stessa giornata verrà disposto lo sgombero di tutti gli edifici e il divieto di accesso alle auto e ai motoveicoli nelle strade comprese nel raggio di 352 metri dall’ordigno, nonché il divieto di sosta con rimozione nei tratti stradali interessati.

Ad oggi, l’ordigno, rinvenuto l’8 novembre durante i lavori di scavo, è stato posto, su indicazione e supervisione degli artificieri, in condizioni di piena sicurezza.

Nella stessa mattinata tutti coloro che lo vorranno potranno recarsi presso la sede del Quartiere Cesuola (via Ivo Giovannini, 20) dove sarà allestito un punto di accoglienza che resterà a disposizione del pubblico fino alla conclusione delle operazioni. 

Per segnalare eventuali esigenze sanitarie o la presenza, nei nuclei familiari, di persone in particolari condizioni di fragilità, contattare il servizio Protezione civile comunale:

 protezionecivile@comune.cesena.fc.it 

Nella comunicazione indirizzata ai residenti (si tratta di circa 80 numeri civici, ovvero 130 famiglie, di alcuni tratti delle vie Chieti, Falconara, Francavilla, Golfaro Francia, Isernia, Ortona, Sorrivoli e Vasto) sono indicate alcune importanti raccomandazioni.

 Per la durata delle operazioni, la popolazione presente nella zona di sgombero dovrà allontanarsi a partire dalle ore 07:30 e fino al termine delle operazioni, così come dovranno cessare tutte le attività economiche e produttive, private e non, di qualsivoglia natura presenti in zona.

Tutti i beni mobili dovranno essere rimossi e posizionati fuori dal raggio di sicurezza.  Tutti gli animali dovranno essere evacuati. In caso contrario, sotto la responsabilità del proprietario potranno essere posizionati in strutture sicure, le cui porte e finestre dovranno essere lasciate aperte e tamponate con sacchetti di sabbia. I vetri degli edifici dovranno essere nastrati per evitare la formazione di schegge dovute all’eventuale onda di sovrappressione. 

Sul sito del Comune sono reperibili tutte le informazioni con allegata la mappa dell’area interessata dalle operazioni (https://www.comune.cesena.fc.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/53887).

Foto d’archivio da sito web Esercito Italiano/ Ministero della Difesa