venerdì, Gennaio 19, 2024
HomeEmilia-RomagnaAl via la formazione dei Coordinatori Gruppi Multidisciplinari AUSL Romagna - IRST

Al via la formazione dei Coordinatori Gruppi Multidisciplinari AUSL Romagna – IRST

(Sesto Potere) – Bertinoro (FC), 19 gennaio 2024 – Proseguire il percorso di consolidamento della Rete Oncologica territoriale e del Comprehensive Cancer Care and Research Network, partendo dalla formazione delle figure che progetteranno la gestione e il miglioramento della qualità del percorso terapeutico dei pazienti romagnoli.

AUSL della Romagna e IRST “Dino Amadori” Irccs hanno organizzato nella giornata di giovedì 18 gennaio al Centro residenziale universitario – CEUB di Bertinoro, il primo di una serie di appuntamenti riservati, in particolare, ai 18 coordinatori dei gruppi di patologia oncoematologici interaziendali, professioniste e professionisti selezionati tramite bando interno ai due enti con l’obiettivo di condividere, armonizzare e migliorare sempre più i percorsi di cura di tutti i pazienti romagnoli con specifiche patologie tumorali.

Il primo evento si è tenuto sul tema “Lo sviluppo del ruolo del Coordinatore del Gruppo Multidisciplinare di Patologia nella Rete Oncologica della Romagna”, e sono intervenuti il Direttore Generale dell’AUSL Romagna, dott. Tiziano Carradori e il Direttore Generale di IRST “Dino Amadori” Irccs, dott. Lorenzo Maffioli. Con loro la dott.ssa Francesca Bravi, Direttrice Sanitaria Ausl Romagna, la dott.ssa Ilaria Massa (Outcome Research IRST), la dr.ssa Caterina Florescu della Direzione Strategica di AUSL Romagna e il dott. Roberto Grilli, Direttore della Unità Operativa Ricerca Valutativa e Policy dei Servizi Sanitari AUSL Romagna.

I coordinatori hanno preso parte a tavoli tecnici partecipati e hanno anche seguito delle proposte formative che li hanno messi a confronto con esperti come Francesco Bentini, attore e improvvisatore, con un passato da medico, che ha proposto dei case history sui quali i coordinatori hanno potuto mostrare le proprie capacità di problem solving. Altro momento importante è stata la relazione del dott. Alberto Deales, già Direttore Sanitario al Policlinico Umberto I di Roma, sul tema della relazione come chiave di volta dei Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA).

La formazione rivolta ai neonominati coordinatori dei gruppi multidisciplinari proseguirà in un percorso flessibile di accompagnamento dei professionisti, che si articolerà nel corso dei prossimi due anni, attraverso momenti di confronto, approfondimento di tematiche specifiche e verifica dei processi e dei risultati attesi. L’obiettivo è che le radici di questo percorso si fondino nella costruzione dello stesso insieme ai destinatari della formazione, partendo da obiettivi condivisi, bisogni formativi espressi e analisi congiunta dei contenuti da esplorare e delle possibili criticità da affrontare.

“Questo appuntamento rappresenta un’importante tappa di un percorso più ampio – afferma il Direttore Generale di Ausl Romagna Tiziano Carradori – teso a massimizzare e migliorare, su tutta la rete territoriale, la cura e l’assistenza per i pazienti colpiti da malattie neoplastiche. Un’occasione, inoltre, per confrontarsi e per sviluppare ambiti di ricerca e di valutazione dei risultati”.

“Si tratta di un momento importante – aggiunge il Direttore Generale di IRST Irccs Lorenzo Maffioli – perché da oggi si inizia a dare sostanza a un progetto ambizioso e necessario per i pazienti, il territorio, i professionisti e le Istituzioni. Grazie alla stretta collaborazione fra AUSL Romagna e l’IRCCS IRST di Meldola prende corpo un sistema integrato di competenze cliniche e di ricerca oncologica al fine di consentire una erogazione, in tutta la Romagna, di standard uniformi di prevenzione, diagnostica e cure secondo i più aggiornati elementi scientifici”.