giovedì, Gennaio 18, 2024
HomeEmilia-RomagnaAl via iter di preparazione candidatura  Salina di Cervia Patrimonio Immateriale Unesco

Al via iter di preparazione candidatura  Salina di Cervia Patrimonio Immateriale Unesco

(Sesto Potere) – Cervia – 18 gennaio 2024 – Con delibera di Giunta comunale è stato dato ufficialmente l’avvio all’attività propedeutica alla presentazione della candidatura UNESCO . Dopo l’annuncio al pubblico da parte del sindaco Massimo Medri il 5 dicembre in teatro in occasione della presentazione del prossimo sviluppo dell’area saline l’Amministrazione comunale ha approvato ufficialmente l’avvio dell’iter che porterà alla candidatura di Cervia e della sua salina a Patrimonio Immateriale Unesco.

Con la delibera di Giunta è stato quindi dato mandato per procedere all’avvio dell’iter alla dott.ssa Maria Pia Pagliarusco dirigente del Settore Servizi alla Comunità e Sviluppo della Città di predisporre un programma di azioni e attività propedeutiche alla presentazione della candidatura UNESCO.

L’iter si prospetta abbastanza lungo e richiede vari passaggi nonchè la preparazione di una corposa ed esaustiva documentazione. In vista della presentazione della candidatura è necessario quindi mettere a punto una serie di azioni che possano portare alla presentazione di un dossier valido e competitivo. Tale preparazione necessiterà del lavoro di diverse figure esperte in campi diversi, il coinvolgimento della comunità e la predisposizione di azioni di sostegno.

La salina di Cervia per i suoi caratteri distintivi unici, originali e di grande importanza storico-culturale può sicuramente ambire al riconoscimento. 

La salina, la Città fondata, il museo diffuso sul territorio, MUSA museo del sale e il nuovo museo delle acque in via di realizzazione, flora e fauna della salina, storia, ambiente esprimono caratteri di qualità originalità ma soprattutto identità. Inoltre Cervia ha un importante patrimonio immateriale di testimonianze e know how nel campo della produzione del sale di tipo artigianale testimoniato in particolare dalla salina Camillone, sezione all’aperto di MUSA.

“La candidatura a Patrimonio Immateriale Unesco è un passo molto importante per l’intera comunità e Cervia ha tutte le caratteristiche peculiari e identitarie per poter ambire a questo riconoscimento- dichiara il sindaco Massimo Medri – che può portare grande prestigio alla città e costituirebbe un importante attrattore turistico per tutta l’area”