(Sesto Potere) – Bologna – 2 gennaio 2022 – Mercoledì 4 gennaio 2023, il sindaco di Bologna Matteo Lepore parteciperà alla commemorazione del XXXII anniversario dell’eccidio del Pilastro nel quale morirono in un conflitto a fuoco i carabinieri Mauro Mitilini, Andrea Moneta e Otello Stefanini, a cui era stato assegnato l’incarico di sorvegliare l’ex scuola Romagnoli che fungeva da enorme ricovero per circa trecento immigrati.

Alle 10.15 si terrà la deposizione delle corone al monumento di via Casini. 

Alle 10.30 è prevista la messa in suffragio delle vittime nella chiesa di Santa Caterina da Bologna, in via Campana 2.

Saranno presenti i Gonfaloni del Comune di Bologna e della Città metropolitana.

Il 4 gennaio si commemorerà la memoria dei tre carabinieri poco più che ventenni uccisi nel quartiere del Pilastro, un quartiere sito nella periferia del capoluogo emiliano.
Nella sera del 4 gennaio 1991 dai killer della banda della Uno Bianca dei fratelli Savi, il gruppo che seminò il terrore tra il 1987 e il 1994 tra Emilia-Romagna e Marche, commettendo almeno 103 crimini, soprattutto rapine a mano armata, provocando la morte di ventiquattro persone e il ferimento di altre centoquattordici.