(Sesto Potere) – Forlì – 25 novembre 2021 – “Una Giornata da sola non basta, ma è l’occasione per accendere i fari su un triste fenomeno che investe tutto il Paese e anche la Romagna: per dire basta alla violenza alle donne serve un salto culturale, serve acquisire la consapevolezza che il rispetto di genere deve diventare un prerequisito della nostra società, ma serve anche un’analisi ragionata sugli strumenti attualmente a disposizione per contrastare questo fenomeno: i femminicidi, purtroppo, non si fermano”: lo afferma in una nota Simona Vietina, (nella foto in alto), deputata di Coraggio Italia, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne che si celebra oggi in tutto il mondo.

“La violenza si presenta sotto diverse forme, da quella fisica allo stalking, fino alle discriminazioni sul luogo di lavoro o tra le mura di casa – prosegue la parlamentare – Denunciare e chiedere aiuto è fondamentale. Così come è fondamentale che le istituzioni mettano in campo tutti gli strumenti per fare prevenzione e per sostenere le vittime di violenze: a loro dobbiamo dare sicurezza e appoggio, far sentire lo Stato vicino, anche con un impianto normativo e una rete di servizi sociali adeguati. Nel contrasto alla violenza di genere si deve tenere in primo piano l’azione formativa, a partire dal mondo della scuola – conclude Vietina – parlando con le giovani generazioni, ma poi si deve aprire a tutta la società: una società che deve fare uno scatto in avanti per eliminare il fenomeno”.