Vacanze sportive e all’aria aperta: l’Emilia Romagna a Parigi

(Sesto Potere) – Parigi – 15 marzo 2019 – Sbarca in Francia l’offerta turistica della vacanza attiva, sportiva, en plein air dell’Emilia Romagna. Sette operatori turistici regionali saranno presenti, dal 14 al 17 marzo a Parigi, alla rassegna fieristica “Salon Destinations Nature” dedicata alle vacanze all’aria aperta, ospitati in uno stand coordinato da Apt Servizi Emilia Romagna.

veduta di parigi

“Un’immensa palestra a cielo aperto” è il claim della campagna promozionale, messa a punto per valorizzare l’Appennino verde, che vede testimonial il campione olimpico Alberto Tomba, protagonista di un video di trenta secondi girato sul tracciato della Via degli Dei. E’ un video che esalta l’Appennino caratterizzato da un verde incontaminato, una storia millenaria e sapori unici.

Rilevanti i numeri, dell’offerta verde e slow, in Emilia Romagna che ha nel Parco del Delta del Po nei numerosi parchi avventura presenti, altri punti di eccellenza.

In Regione sono presenti 2 Parchi nazionali (Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna sull’Appennino Forlivese e il Parco Tosco Emiliano che si estende nel territorio di Reggio Emilia e Parma), 14 parchi regionali e decine di riserve naturali protette, con il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi (Fc) insignito del più ambito e importante riconoscimento per il turismo di natura nelle aree protette europee: la Carta Europea del turismo sostenibile.

Da alcuni anni poi l’Emilia Romagna valorizza, a livello turistico, i 18 Cammini per Viandanti e Pellegrini che attraversano la Regione con un sito Internet dedicato, una pratica cartoguida e la collaborazione con i diversi territori interessati.

emilia-romagna

Un appuntamento da non perdere sarà, il prossimo 2 giugno, la Giornata Verde dell’Emilia Romagna, dedicata alla valorizzazione e alla scoperta di tradizioni e bellezza delle aree verdi della Regione.

Sono buoni i trend di turisti francesi in Emilia Romagna. Negli ultimi dieci anni (2009-2018) gli arrivi sono passati da 192.703 a 253.362 (+31,5%) e le presenze da 839.495 hanno raggiunto quota 883.840 (+5,3%).
E sono ottimi i collegamenti aerei dalla Francia verso l’Emilia Romagna. Attualmente l’aeroporto “Marconi” di Bologna ha 4 voli giornalieri Air France per Parigi (aeroporto Charles de Gaulle), un volo giornaliero Ryanair per Parigi (aeroporto Beauvais Tillé), due voli al giorno per Lione (Air France) e due collegamenti settimanali per Bordeaux (Ryanair). Inoltre, dal prossimo 2 aprile, ci saranno tre voli alla settimana Ryanair per Marsiglia. Nel 2018 nello scalo bolognese hanno volato, da e per la Francia, 460.835 passeggeri (+1,2% rispetto al 2017).

“Il nostro territorio regionale presenta un’ottima offerta outdoor – commenta l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini – e la Francia è tra i primi mercati in Europa a prediligere le vacanze all’aria aperta. Un segmento destinato a crescere nel 2019, secondo le stime di settore, che ha reso l’innovazione del prodotto una delle priorità di questa legislatura”.

Assieme ai Consorzi interprovinciali “Terra Bici” e “Wellness Valley-Romagna Benessere” gli operatori turistici emiliano romagnoli, che saranno presenti a Parigi, provengono dal Bolognese (Appennino Slow, Bologna Welcome DMC, IF Imola Faenza Tourism Company), Forlivese (Castrumcari), Modenese (Modena Incoming).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *