(Sesto Potere) – Roma – 29 luglio 2022 – Le vacanze estive sono entrate nel vivo e per milioni di italiani, anche quest’anno, c’è più voglia di partire che mai, dato che per la prima volta dopo molto tempo non vi saranno restrizioni, mascherine obbligatorie e il Coronavirus sembra fare meno paura.

Ciò nonostante, secondo i dati forniti da https://parclick.it (sito web di riferimento per la prenotazione di parcheggi online in Europa, con oltre un milione di utenti attivi) almeno cinque italiani su cento rischiano che la propria auto si guasti durante il mese di agosto.

La mancanza di tempo, l’eccesso di fiducia o semplicemente la disattenzione, porteranno quasi quattro automobilisti su dieci a non preparare adeguatamente il proprio veicolo prima di partire per le vacanze, momento in cui dovranno guidare per centinaia di chilometri e affrontare molte ore di coda sotto il sole, con il motore acceso e l’aria condizionata al massimo.

Secondo gli esperti di Parclick.it questi sono i guasti più frequenti: Batteria (29%); Motore (27%); Forature (16%); Impianto elettrico (9%); Sistemi di trasmissione (6%); Sistema di alimentazione (4%); Freni (3%); Sistemi di raffreddamento (3%); Tubi dell’olio (2%) e Aria condizionata (1%).

È bene ricordare che una scarsa manutenzione dell’auto aumenta del 50% le probabilità di un guasto.

È quindi essenziale rispettare le scadenze indicate dalla casa automobilistica per i tagliandi e le relative revisioni.

In ogni caso, anche quando l’auto ha superato i controlli obbligatori richiesti, è importante verificare personalmente il buono stato di alcuni elementi fondamentali.