(Sesto Potere) – Savignano sul Rubicone (FC) – 8 novembre –  L’Unione Rubicone e Mare invita i cittadini a disegnare insieme il futuro piano urbanistico generale del territorio di sette Comuni: Borghi, Gambettola, Longiano, Roncofreddo e Gatteo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone.

“Si tratta del PUG (Piano Urbanistico Generale), lo strumento di pianificazione e di governo del territorio che consente di definire la strategia per contenere il consumo di suolo, favorire la rigenerazione urbana, valorizzare il paesaggio e il patrimonio ambientale e culturale, tutelare i territori agricoli e valorizzare le città come beni comuni – spiega Luciana Garbuglia Presidente dell’Unione Rubicone e Mare – Un documento pertanto strategico la cui definizione non può prescindere dal coinvolgimento delle comunità e quindi dei cittadini, a cui vogliamo dare l’opportunità di dare il proprio contributo con nuove modalità e nuovi strumenti di partecipazione reale che possa incidere nelle scelte pubbliche delle amministrazioni. Il coinvolgimento dei cittadini rappresenta un momento di fondamentale importanza per delineare i futuri obiettivi strategici legati alla sostenibilità ambientale, alla tutela del territorio e allo sviluppo della comunità”. 

Presidente Garbuglia e Sindaci dell’ Unione

Pertanto l’Unione intende promuovere un percorso partecipativo il cui primo passo prevede la costituzione di un’assemblea di 150 cittadini, che siano un campione rappresentativo per genere, fasce di età e residenza, che segua passo a passo il processo di elaborazione del piano e che rappresenti “la voce della comunità dell’Unione”.

Per partecipare all’assemblea è possibile iscriversi compilando il modulo online disponibile sul sito dell’Unione Rubicone e Mare (www.unionerubiconemare.it) e sui siti dei sette comuni coinvolti, entro la data di domenica 14 novembre.

Nel percorso, particolare attenzione verrà rivolta alle tematiche ambientali e di sostenibilità, che influenzano direttamente la vita dei cittadini: cambiamenti climatici, spazi pubblici accessibili e qualità dell’ambiente in cui viviamo.

L’assemblea sarà coinvolta in attività laboratoriali, per supportare la redazione e l’attuazione del Piano Urbanistico. L’impegno richiesto prevede che ci si incontri nel corso dei prossimi mesi alcune volte (in videoconferenza o in presenza, in relazione alla normativa Covid).

Nella prima parte del percorso sono previsti 4 incontri (della durata di circa 2 ore) nell’arco di due mesi (un incontro ogni 15 giorni).