Unioncamere Emilia-Romagna, commercio: -2,4% nel 3° trimestre 2020

0
259
negozio vendite

(Sesto Potere) – Bologna – 22 dicembre 2020 – Nel terzo trimestre la tendenza negativa delle vendite risale dagli abissi e contiene la diminuzione (-2,4 per cento). L’epidemia di coronavirus ha comunque accentuato notevolmente i processi di cambiamento che caratterizzano il settore del commercio da anni. Tra le tipologie del dettaglio, la flessione ha interessato soprattutto il dettaglio specializzato non alimentare, la perdita è più contenuta per quello alimentare, mentre iper, super e grandi magazzini confermano l’aumento delle vendite. L’andamento negativo è più pesante per la piccola e per la media distribuzione mentre la tendenza quasi si annulla per le attività con 20 o più addetti. La pressione sulla base imprenditoriale si è di nuovo lievemente ridotta (-2,4 per cento).
Questo emerge da un’indagine congiunturale di Unioncamere Emilia-Romagna sul commercio al III trimestre 2020.