(Sesto Potere) – Bologna – 30 gennaio 2023 – Torna “Musica Insieme in Ateneo – MIA” e lo fa per il suo venticinquesimo anno con un cartellone concertistico che avrà come protagonista il pianoforte e un progetto speciale dedicato ai pazienti di Oncologia del Policlinico Sant’Orsola di Bologna, grazie a Banca di Bologna e in collaborazione con la Fondazione Sant’Orsola.

Ogni concerto della rassegna serale sarà preceduto da momenti musicali che verranno eseguiti nel reparto oncologico del del Policlinico universitario.

Il primo appuntamento della rassegna serale al DAMS-Lab/Auditorium (Piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/b – Bologna) è per mercoledì 1 febbraio, alle 20.30, con il violoncellista Anton Mecht Spronk, trionfatore al Concorso internazionale “Mazzacurati” 2019, e il pianista Pietro Fresa, vincitore del primo premio assoluto in più di trenta concorsi e già ospite delle principali sale. 

Il loro programma allineerà tre compositori che hanno portato a un nuovo livello il dialogo tra pianoforte e violoncello: Beethoven, Rachmaninov e Prokof’ev.

Il calendario di “MIA 2023” avrà un fil rouge importante, che vedrà protagonista il pianoforte: ogni concerto sarà infatti legato alla figura di Sergej Rachmaninov, il grande pianista e compositore russo di cui si celebra nel 2023 il 150° anniversario della nascita.

 Le serate si svolgeranno l’1 febbraio, il 15 febbraio, l’1 marzo, il 15 marzo e il 29 marzo.

L’ingresso è gratuito per tutti gli studenti e per il personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università di Bologna, su presentazione del badge.