Un nuovo polo chirurgico e una nuova TAC al Dipartimento di Scienze mediche veterinarie

0
213

(Sesto Potere) – Ozzano dell’Emilia – 21 febbraio 2021 – Una nuova TAC di ultima generazione e un nuovo polo chirurgico, con quattro sale chirurgiche per piccoli animali e una per equini. Sono le nuove infrastrutture e attrezzature dedicate all’assistenza sanitaria veterinaria inaugurate il 19 Febbraio  al Dipartimento di Scienze mediche veterinarie dell’Università di Bologna, nella sede di Ozzano dell’Emilia.

Un traguardo che arriva al termine di un ampio percorso di miglioramento e potenziamento delle attività che si svolgono presso l’Ospedale Veterinario Universitario “Giuseppe Gentile”: la struttura dell’Alma Mater che offre servizi specializzati e di avanguardia per la cura delle diverse specie animali.

Il rettore Francesco Ubertini e il direttore del Dipartimento di Scienze mediche veterinarie Giuliano Bettini hanno inaugurato con un taglio del nastro la nuova tomografia computerizzata: uno strumento di ultima generazione, altamente performante, che è stato ottenuto grazie al Bando Alma Attrezzature promosso dall’Alma Mater e a un contributo del Ministero dell’Università nell’ambito del progetto Dipartimenti di Eccellenza.

È stato poi presentato il nuovo polo chirurgico, composto da quattro sale chirurgiche per piccoli animali e una per equini. Tutte le sale operatorie sono altamente attrezzate e sono in grado di fornire supporto per interventi chirurgici di elevata specializzazione. Gli allestimenti permettono di coinvolgere attivamente gli studenti nelle attività dell’Ospedale Veterinario Universitario, anche attraverso tecnologie di didattica a distanza.

Nuove infrastrutture e attrezzature che, insieme a quelle già presenti al Dipartimento di Scienze mediche veterinarie e nell’Ospedale Veterinario Universitario “Giuseppe Gentile”, sono in grado di garantire un’assistenza all’avanguardia al servizio del territorio, integrata con attività didattiche di elevata qualificazione.