(Sesto Potere) – Bologna –  28 novembre 2022 – Martedì scorso, il Questore di Bologna, Isabella Fusiello, ha introdotto il convegno spiegando “L’impegno della Questura nel contrasto del fenomeno”. Prevenire e difendere gli anziani da truffe, furti e raggiri.

È l’impegno di Cna Pensionati Bologna e Questura di Bologna che insieme hanno dedicano a questo tema un convegno avvenuto alle ore 9.30 nella Sala Tassinari del Comune di Bologna con interventi di Cna Pensionati, Comune, Dirigenti Questura e anche degli studenti di informatica delle Aldini, esperti su come prevenire truffe on line.

Quali siano le dimensioni del fenomeno, lo ha esplorato la stessa Cna Pensionati Bologna con un sondaggio/questionario che conferma quanto gli anziani siano nel “mirino” dei truffatori: in questi ultimi tre anni il 60% dei pensionati ha subìto una truffa o un tentativo di truffa; le più utilizzate quelle telefoniche, via mail e su internet; tentativi più frequenti la mattina e il pomeriggio; stagione più pericolosa la primavera; la maggioranza denuncia; i truffatori non colpiscono solo chi vive da solo.

Intervenuti anche i Dirigenti della Questura di Bologna (Fabio Pichierri Dirigente delle Volanti e Maria Teresa Fontanarosa Vice Dirigente del Commissariato Due Torri San Francesco) che hanno spiegato le azioni concrete realizzate per la tutela dei cittadini.