(Sesto Potere) – Forlì – 15 giugno 2022 – L’ex vicesindaco di Forlì Giancarlo Biserna, (nella foto qui in pagina), oggi esponente del Comitato per il rilancio di Forlì e del suo Centro, lancia un accorato appello: “Il sistema di raccolta rifiuti va tarato per agevolare noi tutti a collaborare al meglio col Comune e la dislocazione dei cestini deve essere più diffusa ed il loro numero aumentato”.

Premesso che Forlì è nella sostanza  da sempre una città discretamente pulita, bisogna comunque segnalare le cose che non vanno e nel caso specifico la dislocazione,  il numero dei cestini per rifiuti ed il loro svuotamento. Ovvio che tante colpe sono di quei cittadini, troppi, maleducati ed incivili che scaricano ovunque, Invece  in giro i bidoncini penso che siano col contagocce perché erroneamente si pensa che così si usino di meno. Non è così, è peggio poiché i pochi cestini presenti si riempiono oltre misura e poi, quando sono stracolmi, i rifiuti si gettano intorno”: scrive Giancarlo Biserna in una nota inviata alle redazioni e corredata di foto emblematiche, che – come riconosce lui stesso – potrebbero spingere a fare facile ironia, come quella del “concorso per il  cestino più bello”.

“Più seriamente, se noi cittadini spendiamo di media oltre 200 euro all’ anno per la raccolta differenziata abbiamo il diritto che Alea faccia sempre meglio. E per sola curiosità evidenzio che in via Andrelini sabato scorso i rifiuti sparsi a fianco della campana verde erano diversi, oggi in assenza di pulizia sono quasi raddoppiati. Chiedo quindi che si valuti almeno un aumento dei cestini ed un loro svuotamento più frequente”: conclude l’ex vicesindaco di Forlì.