Tromba d’aria a Milano Marittima, si contano i danni. Bernini (Fi): Subito i risarcimenti

(Sesto Potere) – Bologna – 11 luglio 2019 – In attesa della procedura da parte della Regione e del riconoscimento dello stato di emergenza dal Governo, il Comune di Cervia ha deciso di velocizzare per quanto possibile le operazioni, avviando già una ricognizione dei danni provocati dalla  tromba d’aria del 10 luglio.

maltempo a cervia

E il sindaco Massimo Medri ha dichiarato: “Ci stiamo già attivando per la ricognizione dei danni causati dalla tromba d’aria di ieri, in modo da essere pronti qualora il Governo riconosca lo stato di emergenza e definisca un finanziamento. Noi stiamo facendo tutto il possibile!”

In mattinata lo stesso sindaco aveva fatto notare che dopo i danni ingenti da maltempo di ieri: “Le nostre spiagge sono di nuovo aperte! Tutto è tornato alla normalità a tempo di record. Abbiamo messo in moto una “macchina” enorme e stiamo lavorando senza sosta: voglio ringraziare personalmente tutta questa grande squadra, in particolare i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile, le Forze dell’Ordine, la Polizia Locale, il Corpo Forestale dello Stato, Cesenatico Servizi e il Comune di Cesenatico, il supporto della Regione Emilia-Romagna, la Prefettura, Hera, Enel, la Cooperativa Bagnini, i volontari e tutti coloro che si sono impegnati in questo sforzo enorme!”.

Intanto, sugli ultimi rovesci temporaleschi che si sono abbattuti in Romagna , soprattutto in Riviera, si registra  l’intervento di Anna Maria Bernini, presidente Gruppo Forza Italia al Senato, parlamentare eletta nella nostra regione, che in una nota dichiara:  “La furia del maltempo che ha colpito la riviera romagnola, e in particolare Milano Marittima, ha avuto l’effetto di una tempesta tropicale, una vera e propria calamità naturale che lascia sgomenti ma che richiede interventi immediati. Le immagini e i video della tempesta, con decine di alberi abbattuti sulle auto, sono impressionanti, e Regione e Governo hanno il dovere di attivarsi subito per dare sostegno ai cittadini danneggiati da questo disastro naturale. Una volta fatta la stima completa dei danni, ci attiveremo perché partano nel tempo più breve possibile i risarcimenti e per tutelare la stagione turistica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *