Trenitalia, in estate aumentati i passeggeri del trasporto regionale in Emilia-Romagna

0
47
Trenitalia_Swing

(Sesto Potere) – Bologna – 14 ottobre 2021 – Nel 2021 un italiano su tre ha scelto di passare le vacanze estive all’interno della propria regione. La spiaggia resta la meta preferita, tiene duro il turismo in montagna e quello di prossimità con la riscoperta dei piccoli borghi e dei centri minori nelle campagne italiane, in alternativa alle destinazioni turistiche più battute. 

È quanto emerge dal primo bilancio di Coldiretti e Istituto Ixè, che fotografa una netta preferenza per una vacanza a km zero, sicuramente condizionata dall’emergenza Covid, ma dettata dal desiderio di incentivare il turismo tricolore.

treno a bologna

Nel periodo estivo la società di trasporto del Gruppo FS ha messo a disposizione quasi 6mila treni regionali al giorno (a cui si sono aggiunti gli oltre mille di Trenitalia Tper) e 1.200 servizi diretti verso il mare, 400 verso le mete naturalistiche e 1.400 per le città d’arte.

Con un incremento di passeggeri a bordo dei treni del trasporto regionale rispetto allo stesso periodo (giugno-settembre) dell’anno scorso.

In Emilia-Romagna oltre 18 milioni di persone hanno viaggiato a bordo dei treni regionali di Trenitalia Tper, il 25% in più rispetto all’estate del 2020.

E per favorire la mobilità dei vacanzieri, in accordo con la Regione ,  Trenitalia Tper ha effettuato altri 203 treni straordinari, per ulteriori 120mila posti offerti.

L’arrivo dei treni regionali Rock e Pop ha segnato un incremento della capacità di ospitare biciclette a bordo, da giugno infatti sono più di 16 mila i posti bici venduti sui regionali.

In Emilia Romagna sono stati oltre 136mila i viaggiatori che hanno usufruito dell’offerta Junior che ha permesso ai ragazzi fino a 15 anni di viaggiare gratuitamente se accompagnati da un adulto pagante.