Trenitalia e Destinazione turistica Bologna metropolitana insieme per il rilancio del territorio

0
143

(Sesto Potere) – Bologna – 4 agosto 2021 – C’è anche Trenitalia Tper al fianco della Destinazione Bologna metropolitana per la ripartenza turistica del territorio. È di oggi l’annuncio della chiusura dell’accordo di co-marketing stretto tra Trenitalia Tper e Destinazione, grazie al quale i passeggeri dei treni regionali potranno avere accesso a promozioni e scontistiche su diversi prodotti e pacchetti commercializzati da Bologna Welcome, il Convention & Visitors Bureau di Bologna.

L’offerta consente ai possessori di un biglietto ferroviario utilizzato per raggiungere Bologna di ottenere uno sconto del 10% sui seguenti prodotti turistici:

  • Bologna Welcome Card Easy, la carta turistica che permette di scoprire il meglio della città con semplicità e conve La card dà accesso alla maggior parte dei musei cittadini, alla Torre Asinelli e a un itinerario a piedi del centro storico.
  • Bologna Welcome Card Plus: la card include alcuni servizi aggiuntivi rispetto alla Card Easy, come ad esempio la salita alla Terrazza di San Petronio; il tour guidato a bordo del bus turistico City Red Bus; il tour guidato a bordo del San Luca Express, il trenino che collega il centro storico alla Basilica di San Luca; la San Luca Experience, la salita alla terrazza dell’omonimo santuario.
  • Tutte le esperienze commercializzate da Bologna Welcome
  • Il tour “Sulle vie di Morandi, visita la Rocchetta Mattei e la Casa di Giorgio Morandi”. Per raggiungere questo evento è possibile usufruire dei servizi di ColBus, il servizio bus su prenotazione che, durante i mesi estivi, dal 6 giugno al 12 settembre, consente di ampliare e rafforzare l’offerta di trasporto pubblico in Appennino rivolta a visitatori e turisti.
  • Il tour “Pedalando lungo la Ciclovia del Sole”. L’evento si terrà in una sola data, il 19 settembre.
treno regionale Tper a bologna

Per attivare lo sconto sarà sufficiente esibire al personale incaricato presso il punto informativo di Bologna Welcome in Piazza Maggiore 1/e il titolo di viaggio Trenitalia Tper utilizzato e acquistato fino a 7 giorni prima del giorno in cui si richiede l’offerta.

Questa operazione si inserisce nel più ampio piano di rilancio strategico messo a punto da Destinazione turistica Bologna metropolitana, e attuato da Bologna Welcome, per la ripartenza post-pandemia. Perno della strategia è “Questa è Bologna”, la campagna di rilancio del turismo in città e nel territorio metropolitano dedicata al mercato italiano – di cui l’accordo con Trenitalia Tper fa parte – che propone azioni commerciali, come l’offerta di soggiorno Bologna Welcomes You; azioni di branding, tra cui lo spot tv di Stefano Accorsi dedicato alle Città d’Arte emiliano-romagnole e la partnership con Lonely Planet e Repubblica; altre invece più votate alla conversione come gli spot radiofonici, il programma di digital ads su Google, Instagram e Facebook, i viaggi stampa dedicati e i tour guidati organizzati insieme alle associazioni di guide professionali. 

Due nomi una sola società: Trenitalia Tper (70% Trenitalia 30% Tper) è la nuova impresa che gestisce il trasporto ferroviario regionale in Emilia Romagna. Con 1400 dipendenti e la flotta di treni regionali più giovane d’Italia, garantisce ogni giorno 880 collegamenti: un’offerta capillare che copre tutta la regione con alcune estensioni verso Lombardia, Liguria e Marche. La flotta di Trenitalia Tper conta oggi 39 Rock doppio piano 47 Pop e 26 ETR350 mono piano. Altri 4 Rock, già ordinati, saranno consegnati nel 2022. Più confortevoli, accessibili ed ecologici, offrono servizi aggiuntivi quali aree per bici al seguito con postazioni di ricarica per quelle elettriche, prese al posto per ricarica device e usb, sistemi di videosorveglianza live. L’accordo con Destinazione turistica Bologna metropolitana mira a rafforzare la vocazione turistica del treno, oggi più che mai vettore ufficiale di questa nuova estate “italiana”.

Grazie a questo ulteriore tassello, Bologna ha la possibilità di mostrare una volta di più la propria ricca offerta e la sua natura di destinazione organizzata, tecnologica e a portata di mano – e per questo sicura. Esempi di questo approccio sono la riapertura delle sedi museali in sicurezza,  la messa a disposizione puntuale e periodica di informazioni riguardo chiusure, riaperture, disposizioni normative e l’introduzione di nuovi strumenti tecnologici pensati sui criteri di semplicità e sicurezza, come la nuova web app MyBologna, che non solo consente di acquistare anticipatamente e da remoto tutte le attrazioni della città, ma permette anche al visitatore di muoversi in sicurezza con assistenza personalizzata, informazioni certe e finestre dirette di dialogo con gli uffici turistici.

L’obiettivo di questo tipo di azioni è quello di garantire elementi di orientamento e di certezza ai turisti e agli stessi cittadini così che possano sentirsi più sicuri nella propria scelta di visitare Bologna.