Treni, operazione congiunta Polfer e CC in Emilia

0
157
polfer a Bologna

(Sesto Potere) – Ferrara – 22 aprile 2020 – Nelle prime ore della mattina del 20 aprilei, verso le 9:00 di mattina, sul numero di Pronto Intervento 112 giungeva una telefonata il cui anonimo interlocutore, a bordo di un treno in arrivo dal nord Italia, riferiva circa la presenza sul suo stesso treno di un giovane di colore che si atteggiava in modo sospetto, ed i cui comportamenti destavano nell’uomo al telefono dubbi talmente profondi da convincerlo a chiamare i Carabinieri ed a fornire una descrizione dettagliata dello straniero.

ufficio polfer stazione

Ed è così che, oramai a pochi chilometri dall’ingresso del treno nella Stazione Ferroviaria di Ferrara, gli operatori del 112, dopo aver inviato con urgenza due “gazzelle”, telefonavano ai colleghi del locale Posto di Polizia Ferroviaria chiedendogli di individuare il giovane di colore, qualora fosse sceso dal treno, e di trattenerlo in attesa dell’arrivo dei militari.

Il coordinamento fra Carabinieri e Polizia funzionava ed è stato così che, appena individuato dai poliziotti, lo straniero veniva preso in consegna dai Carabinieri, che lo accompagnavano per i necessari approfondimenti in Caserma.

Lo straniero, dopo l’identificazione completa avvenuta presso il Comando Provinciale, veniva accompagnato presso il locale ospedale di Cona ove, dopo un primo accertamento speditivo, risultava trasportare all’interno del proprio intestino alcuni ovuli. Dopo poche ore lo straniero, identificato in: J.G., nato in Nigeria nel 1998, in Italia senza fissa dimora, incensurato; al termine degli accertamenti sanitari eseguiti espelleva 12 ovuli, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di 126.50 grammi.

Lo straniero veniva quindi arrestato per il reato di “detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti” e, al termine delle formalità di rito, tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Tutto lo stupefacente, sul cui conto sono in atto una serie di approfondimenti, è stato sottoposto a sequestro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here