(Sesto Potere) – Parma – 25 marzo 2022 – Aprire un tavolo di confronto per affrontare le problematiche collegate alla tratta ferroviaria Fidenza-Cremona, coinvolgendo le amministrazioni toccate dal percorso, Rfi e anche il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

A chiederlo, con un’interrogazione al governo regionale, è Matteo Daffadà (consigliere regionale del Partito democratico), che, per questo, sollecita al più presto la calendarizzazione di interventi migliorativi per la linea.

sede regione E-R

I treni attivi sulla linea, rimarca il consigliere, “registrano spesso importanti ritardi e talvolta vengono soppressi, senza che venga poi previsto un adeguato numero di pullman sostitutivi: fatti che impattano negativamente sulla vita di studenti e lavoratori pendolari”.

Nell’atto si legge poi che “negli ultimi anni l’amministrazione di Busseto (comune al centro della tratta) ha più volte sollecitato Ferrovie dello Stato italiane, Regione Emilia-Romagna e ministero delle Infrastrutture e dei trasporti affinché la linea venisse migliorata”.

Oggi, si rimarca nella stessa interrogazione del consigliere Pd, “si è verificato l’ennesimo disservizio tra Busseto e Cremona: i treni della prima mattina, dopo aver registrato ritardi di 200 minuti, sono stati sostituiti con autobus, ma in numero insufficiente”.