(Sesto Potere) – Tredozio – 14 febbraio 2022 – Tredozio sceglie di dare una svolta green alla propria illuminazione pubblica: grazie all’accordo sottoscritto tra il Comune (nella foto in alto la sindaca Simona Vietina) e Hera Luce, società di illuminazione pubblica del Gruppo Hera che serve oltre 180 comuni in 11 regioni italiane, partiranno i lavori per rendere più efficace e sostenibile l’illuminazione pubblica, rendendola così più performante e il territorio più sicuro e amico dell’ambiente.

Una nuova illuminazione pubblica green e sostenibile

Hera luce

L’intervento permetterà di risparmiare il 62,6% di energia (circa 83 mila kWh/anno), pari a 206 tonnellate di CO2 che quindi non saranno emesse in atmosfera ogni anno. Un dato importante, che corrisponde al consumo energetico medio annuo di 31 famiglie.

I punti chiave del progetto        

I punti chiave del progetto sono la sostituzione e l’installazione di nuovi impianti illuminanti a tecnologia led (saranno sostituiti 465 punti luce), l’illuminazione architetturale della Torre Civica con proiettore RGB. Inoltre saranno estesi gli impianti delle vie Gherardini, Manzoni e della Repubblica grazie all’inserimento di nuovi punti luce. I lavori dureranno circa 43 settimane.

I vantaggi della tecnologia LED

Grazie alla sostituzione dei punti luce esistenti con luci a led di ultima generazione, si assisterà a una valorizzazione di alcune aree cittadine, tramite l’utilizzo di pali di arredo urbano e un significativo intervento sulle infrastrutture di servizio (linee e quadri elettrici). La tecnologia a led permette inoltre un miglioramento dell’illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di confort visivo, incrementando la percezione dei colori.