Strage di Bologna, il prefetto di Rimini riceve madre e fratello di Flavia Casadei

0
200
Flavia Casadei

(Sesto Potere) – Rimini – 4 agosto 2020 –  Il Prefetto di Rimini Giuseppe Forlenza ha incontrato i familiari di Flavia Casadei, studentessa riminese che ha perso la vita nell’attentato commesso alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980.

la tessera ferroviaria di Flavia Casadei

Alla madre Virginia ed al fratello Claudio il rappresentante dello Stato ha espresso vicinanza e solidarietà nella commemorazione di una strage che ha profondamente segnato l’intero Paese.

 La riminese Flavia Casadei , in viaggio verso Brescia, dove l’aspettava uno zio, quel sabato 2 agosto a causa di un ritardo aveva perso la coincidenza e stava aspettando il treno successivo nella sala d’aspetto dove esplose la bomba. Diciotto anni compiuti da poco, studentessa brillante, Flavia frequentava la quarta liceo scientifico a Rimini, curiosa ed appassionata, con tanto di borsa di studio, ottenuta ogni anno, fin dalle elementari

Il Prefetto di Rimini ha ringraziato la signora Virginia per il forte esempio e la costante testimonianza, richiamando le recenti dichiarazioni del Presidente della Repubblica che, in occasione del 40° anniversario, ha sottolineato: “l’esigenza di piena verità e giustizia” ed il valore fondamentale di “una instancabile opera di difesa dei principi di libertà e democrazia“.

A Flavia Casadei è dedicata una scuola primaria a Viserba ed è intitolata una via.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here