Strage Bologna, Merola: “La stazione sarà intitolata al 2 Agosto”

0
240

(Sesto Potere) – Bologna – 6 luglio 2020 – Il sindaco di Bologna Virginio Merola, nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale ha risposto alla domanda d’attualità della consigliera Federica Mazzoni (Partito Democratico) sull’intitolazione della Stazione di Bologna al ricordo delle Vittime della strage del 2 agosto. La risposta è stata letta dall’assessore Claudio Mazzanti.

Domanda della consigliera Mazzoni: “In merito alle notizie relative all’intitolazione della Stazione di Bologna al ricordo delle vittime della bomba del 2 Agosto 1980; domanda al Sindaco e alla Giunta se l’Amministrazione è a conoscenza delle problematiche descritte, delle eventuali motivazioni ostative e quali le sue valutazioni politico amministrative in merito; se l’Amministrazione, in vista del 40° anniversario della Strage, non reputi opportuno velocizzare l’intitolazione”.

Risposta del Sindaco letta dall’assessore Mazzanti: “L ‘ idea di intitolare la stazione al ‘2 agosto’ ha un inizio che qui vorrei ricordare. Una proposta che mi venne rivolta dall’attore Vittorio Franceschi e che accolsi convinto che potesse rappresentare un altro tassello nella costruzione dell’identità di Bologna. La storia più recente della nostra città si è infatti modellata negli anni anche su fatti tragici, come le stragi che l’hanno colpita, fatti che però i bolognesi hanno saputo trasformare in capacità di fare memoria attraverso l’impegno civico.
Per cui le posso confermare, come peraltro avrà visto da notizie di stampa , che questo progetto va avanti e si concretizzerà il prossimo 2 agosto, quarantesimo anniversario della strage. Ringrazio la sensibilità delle Ferrovie dello Stato e dell’amministratore delegato Gianfranco Battisti, da quando riportai la proposta dell’attore Franceschi abbiamo sempre avuto un’interlocuzione estremamente attenta”.

La proposta di intitolare la stazione di Bologna: “Stazione 2 Agosto” e non più “Bologna centrale” è stata formalizzata alcuni mesi fa al Gruppo Fs-Ferrovie dello Stato che ha risposto favorevolmente all’intitolazione, pur spiegando che si preferirebbe non cambiare la denominazione per garantire “omogeneità a livello nazionale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here