Stazione Fs di Ferrara, in fuga dagli arresti domiciliari, fermato dalla Polfer

0
194
polizia ferroviaria

(Sesto Potere) – Ferrara – 20 agosto 2020 – Nel pomeriggio di ieri, all’interno dello scalo ferroviario nei pressi del Bar “Chef – Express” gli agenti della Polfer notavano un uomo, con bagagli al seguito, che alla vista degli agenti cercava di allontanarsi. Immediatamente, atteso il comportamento sospetto assunto dalla persona, gli agenti provvedevano al controllo e all’identificazione.

polfer foto d’archivio

Dai primi accertamenti emergeva che l’uomo un cittadino italiano di 41 anni, pluripregiudicato, gravato da una misura cautelare degli arresti domiciliari, determinata a seguito del reato di rapina, si era allontanato dal domicilio senza giustificato motivo.

ccompagnato presso il Posto di Polizia, lo stesso riferiva di essersi allontanato dall’abitazione ove stava scontando la pena, in quanto aveva ricevuto lo sfratto esecutivo da parte dei proprietari e che comunque da tempo viveva in uno stato di precarietà senza la forniture di acqua, luce e gas e pertanto era suo desiderio trasferirsi in Sicilia presso la residenza dei suoi familiari e che attraverso i suoi legali aveva già inoltrato l’istanza di variazione del domicilio al Tribunale di Rovigo.

Da un primo riscontro, si aveva conferma dello sfratto ma non di una qualsivoglia istanza o autorizzazione a lasciare il domicilio da parte dell’A.G.. Durante la perquisizione personale estesa ai bagagli veniva rinvenuta all’interno di una valigia una targa di un auto intestata ad una società messinese di cui sono in corso accertamenti .

Al termine delle formalità di rito, l’uomo veniva arrestato per il reato di evasione e tradotto presso la Casa Circondariale di Ferrara su disposizione del Pubblico Ministero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here