Stazione Fs di Faenza, arrestate borseggiatrici rumene

0
114

(Sesto Potere) – Faenza – 28 ottobre 2019 – Personale della Polizia di Stato in servizio presso il Posto di Polizia Ferroviaria di Faenza, nel corso di mirati servizi di vigilanza finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dei furti con destrezza e delle truffe perpetrati in danno di anziani, ha denunciato in stato di libertà due donne rumene, di 35 e 17 anni, responsabili di furto aggravato commesso in danno di un anziano signore.

In particolare le due giovani donne, dopo aver avvicinato l’anziano ed essere riuscite, con modi gentili ed affabili, a carpirne la fiducia, gli hanno sottratto  una catenina d’oro, un telefono cellulare e 230 euro in contanti.

Gli Agenti della Polizia Ferroviaria, grazie anche alla visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza installato nei giorni scorsi presso lo scalo, sono riusciti ad individuare le due donne e a far effettuare il riconoscimento da parte della vittima, tramite il quale  si è potuto accertare che proprio loro fossero le autrici del reato.

Nel corso delle indagini, il personale della Polizia Ferroviaria di Faenza ha appurato che una delle due malviventi annoverava a suo carico numerosi precedenti specifici per furto con destrezza.

Le due donne sono state denunciate in stato di libertà rispettivamente alla Procura della Repubblica di Ravenna ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna per il  reato di furto aggravato in concorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here