(Sesto Potere) – Modena – 7 gennaio 2023 – La Regione Emilia-Romagna spieghi “quali azioni intenda intraprendere nei confronti di Anas affinché la statale 568 sia individuata come intervento prioritario e possa accedere ai finanziamenti statali per provvedere in tempi certi e ragionevolmente brevi al tombamento e conseguente ampliamento di questa strada”.

Lo scrive la consigliera del Partito democratico, Palma Costi, in un’interrogazione siglata anche dal collega di gruppo Luca Sabattini.

L’importante strada della pianura modenese consente il collegamento più diretto tra Bologna e Verona e attraversa alcuni centri bolognesi e modenesi.

Palma Cost

“Nonostante la strada sia classificata in base al vigente Codice della strada come Cat. C , ‘Strada Extraurbana Secondaria’, le dimensioni della carreggiata stradale sono totalmente inadeguate per la funzione che deve assolvere”: afferma la consigliera Dem.

Un incidente a un mezzo pesante – l’ennesimo – che trasportava liquami, il 20 dicembre scorso, ha costretto per ore alla chiusura della strada, creando forti disagi.

“Anas – continua la consigliera del Pd – ha in previsione sul tratto quattro interventi di tombamento del canale Dogaro per un investimento stimato di 9,2 milioni di euro come opere inserite nella programmazione di Anas” come ha detto l’assessore ai Trasporti, rispondendo a un’interrogazione precedente”.

“La Regione- conclude Costi -, si è impegnata a monitorare il percorso e a vigilare affinché la SS 568 “sia inserita nel programma di Anas fra gli interventi della rete stradale nazionale che hanno maggiore probabilità di trovare la copertura economica”.

Anas ha annunciato lavori (pavimentazione, sistemazione idraulica, barriere di sicurezza) in alcuni tratti saltuari tra il Km 11+345 e il Km 37+245, per un importo di circa 1,5 milioni: ricorda la consigliera del Partito democratico.