Stabilimenti balneari e termali, alberghi, campeggi, Parchi e villaggi turistici: operatori saranno vaccinati

0
366

(Sesto Potere) – Cesenatico – 22 maggio 2021 – Vacanze Covid free in Emilia-Romagna, con gli operatori delle strutture ricettive vaccinati contro il virus, dalle spiagge all’Appennino, passando per le città d’arte e ogni altro luogo o itinerario. Infatti, a partire dal prossimo 7 giugno inizieranno le somministrazioni per tutti i lavoratori che lo vorranno degli stabilimenti balneari e termali, degli alberghi, di campeggi e villaggi turistici, marina resort e parchi tematici.

Verranno vaccinati negli hub e nelle strutture delle aziende sanitarie regionali presenti nel territorio, in ogni provincia da Piacenza a Rimini.

Saranno chiamati direttamente dalle stesse aziende secondo modalità che entro la prossima settimana verranno definite dalla Regione d’intesa con le associazioni di categoria del comparto turistico.

L’obiettivo è quello di essere pronti alla stagione turistica estiva per accogliere e garantire soggiorni in sicurezza ai turisti italiani e stranieri che sceglieranno l’Emilia-Romagna per le loro vacanze.

Un’operazione, quella vaccinale per gli operatori del settore, che riguarda una platea complessiva di oltre 40mila persone che, dal 7 giugno, verranno convocati negli hub vaccinali per la profilassi anti-Covid.

La Regione e le associazioni di categoria del settore sono già al lavoro sulla convenzione che indicherà in modo puntuale tutti i dettagli del piano vaccinale per chi lavora nelle oltre 6mila strutture ricettive dell’Emilia-Romagna (dati Unioncamere Emilia-Romagna relativi al primo trimestre 2021).

Una rete che solo nella Costa conta su 110 chilometri di spiaggia attrezzati dai Lidi di Comacchio a Cattolica, 3.100 alberghi per oltre 200mila posti letto, 52 campeggi e villaggi turistici per circa 80mila posti letto, più di 1.400 stabilimenti balneari di cui 800 attrezzati per giochi da spiaggia, 159mila ombrelloni, 580 impianti sportivi, 23 porti turistici e marine, oltre 6mila posti barca, 15 parchi di divertimento, di cui sei acquatici.

Bonaccini

L’iniziativa è stata illustrata oggi nel corso di una conferenza stampa al Bagno La Spiaggia di Cesenatico (FC) dagli assessori regionali alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, e Turismo, Andrea Corsini e dal sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli. Insieme a loro la direttrice della Sanità pubblica dell’Ausl Romagna, Raffaella Angelini, il direttore sanitario dell’Ausl di Ferrara, Emanuele Ciotti e la sub commissaria sanitaria dell’Azienda Usl di Parma, Romana Bacchi (in foto nella pagina).

“Dal prossimo 7 giugno inizieremo le vaccinazioni degli operatori delle strutture ricettive, dalle spiagge all’Appennino, passando per le città d’arte e ogni altro luogo o itinerario. Garantiremo le somministrazioni a tutti i lavoratori che lo vorranno degli stabilimenti balneari e termali, degli alberghi, di campeggi e villaggi turistici, resort e parchi tematici. Verranno effettuate negli hub e nelle strutture delle aziende sanitarie regionali presenti nel territorio, in ogni provincia da Piacenza a Rimini. Saranno chiamati direttamente dalle stesse aziende secondo modalità che definiremo a inizio settimana insieme alle associazioni di categoria del comparto turistico. Siamo la prima Regione ad avviare un progetto di questo tipo sul turismo, legato all’avvio delle vaccinazioni in azienda e nei luoghi di lavoro, previste dal piano di vaccinazione nazionale, che qui partiranno a giugno. Siamo pronti a ripartire in sicurezza e nel pieno rispetto delle regole, accogliendo i tanti turisti italiani e stranieri che sceglieranno l’Emilia-Romagna per le loro vacanze”: ha dichiarato il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.