(Sesto Potere) – Forlì – 6 novembre 2021 – Nel finale della stagione 2021 dello sport forlivese i riflettori saranno puntati sul grande tennis che, sotto la regia del “Villa Carpena”, porterà in campo due Challenger Atp 80 che andranno in scena, uno dopo l’altro, dal 29 novembre al 12 dicembre. Nell’albo d’oro del tennis romagnolo brilleranno a lungo i tre Challenger Atp andati in calendario quest’anno sui campi del club forlivese ed a quattro gli eventi internazionali considerato anche il Tennis Europe Under 12.

Gli eventi del “Challenger Città di Forlì Trofeo Mbm” sono stati presentati in Municipio dal vicesindaco di Forlì con delega allo Sport, Daniele Mezzacapo: “Questo doppio appuntamento corona un anno straordinario che ha portato Forli’ ai massimi livelli dello sport internazionale. Cio’ significa che siamo diventati attrattivi e bravi ad ospitare tornei di questo genere. Lo sport a questi livelli e’ anche un potente motore per l’attrattività del territorio anche in termini di presenze turistiche. Vogliamo potenziare il binomio sport-turismo, per questo durante le due settimane di Challenger abbiamo messo in campo una serie di percorsi turistici. Si parte da un potenziale di base di 800-1000 presenze che beneficeranno delle strutture alberghiere e ricettive, senza contare il valore aggiunto rappresentato dagli spettatori, dagli appassionati e da coloro che conosceranno Forli’ atterverso il racconto dei media”.

Anche dal punto di vista delle sinergie interne all’associazionismo sportivo, gli eventi di dicembre rappresenta un significativo passo avanti.

“Insieme al Tennis Villa Carpena – sottolinea Mezzacapo- abbiamo messo in rete un sistema tennistico forlivese in modo che i Challenger siano l’evento di tutta la città. Si potrà giocare in un impianto, allenarsi in un altro, pranzare o cenare in un altro ancora. Inoltre abbiamo previsto un torneo in contemporanea per i più giovani, in modo che la rassegna internazionale possa trasmettere anche ai più giovani i grandi valori dello sport”.

Co-organizzatore dei due Challenger è la Tennis Lab di Biella mentre del sistema forlivese degli impianti fanno parte Polisportiva Cava, Ct Meldola, Forum e Buscherini.

Il dirigente del Carpena, Ferruccio Tassinari, ha ribadito il valore delle sinergie con il territorio: “Siamo riusciti a coinvolgere tutti i circoli locali ed è stato prezioso anche il supporto del Liceo Scientifico Sportivo per i raccattapalle”. Tutto e’ pronto all’appuntamento di fine anno, a Forli’, col grande tennis!